Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Latronico ricorda la Giornata della Memoria con una sua pietra d’inciampo

 

Sabato 27 gennaio prossimo, alle ore 9,30, Latronico ricorderà la Giornata della Memoria. In Italia ea livello internazionale si ricorderannole vittime dell’olocausto cosi come designato dalla risoluzione numero 60/7 approvata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 1° novembre 2005 durante la 42esima riunione plenaria. Le pagine di storia ricordano di come, nella seduta plenaria del 24 gennaio 2005, si celebrò il sessantesimo anniversario della liberazione dei campi di concentramento nazisti e la fine dell’olocausto. Un appuntamento in cui fu deciso che la giornata fosse 27 gennaio di ogni anno proprio per ricordare quel 27 gennaio del 1945 quando le truppe dell’Armata Rossa impegnate nell’offensiva Vistola-Oder in direzione della Germania,liberò il campo di concentramento di Auschwitz. Quella programmata dall’Amministrazione comunale di Latronico è un’iniziativa diversa dagli anni passati. “Questo importante appuntamento – tiene a spiegare il Sindaco Fausto De Maria- organizzato dal Comune insieme alle nostre scuole, terminerà con la posa della pietra d’inciampo. Una pietra che avrà il compito di far ricordare  per tutti i 365 giorni dell’anno questa inumana tragedia”. Una pietra per ricordare e non dimenticare. Una pietra d’inciampo, come ideata dall’artista tedesco Gunter Demnig, consistente in blocchi di pietra ricoperti con una piastra di ottone e incorporate, nel selciato stradale delle città, davanti alle ultime abitazioni delle vittime di deportazioni. Iniziativa partita da Colonia nel 1995 e che pare al 2016 hanno permesso l’installazione di oltre 56 mila pietre. “La pietra d’inciampo - aggiunge il Sindaco De Maria – sarà composta dalla nostra pietra di Latronico, sarà dedicata a tutte le vittime della Shoah. La pietra sarà installata sul marciapiede della nostra piazza”. A conclusione della giornata, presso il cinema Nuova Italia, ci sarà la visione del film “La Signora dello Zoo di Varsavia”, uscito un mese fa nelle sale cinematografiche.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

Il presepe è una rappresentazione sacra non un simbolo della tradizione

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

In questa nostra Italia litigiosa anche i segni della fede...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione