Come di consueto sarà una mostra d'arte ad aprire ufficialmente il sipario sul Calabbria Teatro Festival. Poi subito gli spettacoli - ad ingresso – Dal Cairo con Furore Big e Soundcity. Suoni dalle città di frontiera del Mediterraneo.

Tutto è pronto per dare il via della sesta edizione del Calabbria Teatro Festival, organizzato dall'Associazione Culturale Khoreia 2000 per la direzione artistica di Rosy Parrotta con il contributo della Regione Calabria – il festival rientra nel calendario degli eventi finanziati dal bando sugli eventi culturali – il Parco Nazionale del Pollino, i comuni di Castrovillari, San Basile ed Acquaformosa, in collaborazione con le associazioni Integrando.Sì, Mystica Calabria, Sprar di San Basile, Gruppo Archeologico del Pollino, Act, Castrovillari Città Festival, Cidis Onlus ed Agesci.

Domani 10 ottobre inizia ufficialmente l'edizione 2016 con l'inaugurazione della collettiva d'arte contemporanea "Migranti" curata da Ines Ferrante alle ore 18.30 presso il Castello Aragonese di Castrovillari. Una sezione speciale sarà dedicata all'artista cilena Gloria Antezana, pittrice dallo stile brut, figurativo – onirica che sfiora la Pop Art.

A seguire nel Chiostro del Protoconvento Francescano, lo spettacolo Dal Cairo con furore big – ad ingresso gratuito – con inizio alle ore 20.00  a cura del Centro Msna "La casa di Roberta Lanzino" Acquaformosa & Associazione Don Cosciotti senza Mancia. Uno spettacolo di giocoleria, sputafuoco e fachirismo che rappresenta il frutto di un laboratorio didattico interculturale portato avanti all'interno del Centro per Minori Stranieri non Accompagnati di Acquaformosa.

Alle ore 21.00 invece Stefano Saletti e Banda Ikona propongono nel Teatro Sybaris Soundcity. Suoni dalle città di frontiera del Mediterraneo, un concerto che diventa cammino per le strade del mare nostrum. Dopo gli spettacoli il convivium con le prelibatezze gastronomiche del territorio e gli intrattenimenti musicali coordinati dalla direzione artistica di Raffaele Ponte.

0
0
0
s2sdefault