Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Giornata FAI a Ruoti: alla scoperta della Villa San Giovanni

Anche Ruoti è tra gli 11 comuni potentini coinvolti nelle Giornate FAI di Primavera alla scoperta delle meraviglie italiane con oltre 1000 siti in 400 località sparse su tutto il territorio nazionale, alcune sono poco conosciute e sono state rese visitabili eccezionalmente. Tra queste rientra “la meraviglia di Ruoti” ovvero la Villa San Giovanni, un’area archeologica risalente al II secolo, che avrà delle guide speciali, gli apprendisti Ciceroni del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Potenza, accompagnati da un evento musicale a cura degli allievi del Liceo Musicale Walter Gropius di Potenza. Per celebrare i 26 anni dell’evento, il FAI Delegazione di Potenza, attraverso gli speciali “Ciceroni” garantirà l’apertura straordinaria del sito Villa San Giovanni a Ruoti nella giornata di sabato 14 aprile, in due momenti, uno mattutino tra le 10:00 e le 13:00 e uno pomeridiano tra le 16:00 e le 18:00, stabilendo come punto di incontro la palestra scolastica, messa a disposizione dall’Istituto Comprensivo “M. Carlucci” di Ruoti. Come evidenzia il dettagliato opuscolo minuziosamente redatto in duplice lingua (italiano e inglese) dagli alunni della Classe 2B del Liceo Scientifico Galileo Galilei, la Villa San Giovanni è il primo esempio di villa tipica nelle aree montuose interne della penisola italiana e conta tre periodi storici che saranno accuratamente illustrati dagli Apprendisti Ciceroni. <<Far parte degli 11 comuni della Basilicata, portando cittadini e turisti a ri-scoprire ciò che insiste nel nostro territorio, è un grande orgoglio per la nostra Amministrazione, evento che permetterà di godere di uno straordinario patrimonio culturale, altrimenti celato>> - dichiara il Sindaco di Ruoti Anna Maria Scalise- <<Rientrare nelle giornate del FAI attraverso la villa tardo antica-alto medievale di San Giovanni di Ruoti consentirà a tutta la nostra comunità di disegnare una strada per uno sviluppo che rispetti l'identità culturale, i contesti, il nostro paesaggio e soprattutto di poter puntare su una reale e concreta valorizzazione e salvaguardia di un bene preziosissimo che racchiude la storia di alta civiltà della nostra comunità da cui sicuramente ripartire>> - continua Scalise - <<Ringrazio il Liceo Scientifico Galilei e il Liceo Musicale Gropius di Potenza che hanno fortemente ed egregiamente lavorato alla realizzazione di un bellissimo video promozionale della Villa San Giovanni ed alla redazione della brochure multilingue, in italiano ed in inglese. Sono grata a questi ragazzi che attraverso i sopralluoghi avvenuti hanno tracciato un percorso storico, ricostruendo la storia della Villa di Ruoti per poi illustrarla ai visitatori puntando e lanciando lo stimolo per uno sviluppo culturale e turistico. Sono orgogliosa, sono contenta e lusingata per l’impegno profuso da questi ragazzi e per tutto quello che hanno fatto per il nostro territorio, perché partendo dalla conoscenza del territorio si arriva ad amarlo e rispettarlo>> conclude il Sindaco.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione