Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

In campo per l'autismo. Ecco gli attori della 'Partita col cuore'

Tutto pronto a Senise per l’evento sportivo di beneficienza destinato a contribuire alla realizzazione della “Casa della abilità”, progetto rivolto a bambini e ragazzi con autismo. La solidarietà scende campo domani, sabato 14 aprile alle ore 11.00 nello stadio G. Rossi di Senise, con la Nazionale Italiana degli Attori che affronterà la squadra degli Amici de “Il filo della luna”, che è il nome dato al progetto.
L’evento è organizzato dalla Cool Events in collaborazione con l’associazione Lucanicom, con la fattiva collaborazione degli istituti scolastici ISIS “L. Sinisgalli” e il comprensivo “N. Sole” di Senise. La gara di solidarietà ha coinvolto anche le associazioni locali e in particolar modo la sezione dell’AVIS “R. Schiraldi”, impegnata sia nella vendita dei biglietti in questa occasione che nell’allestimento della Casa delle abilità.
Tutti insieme per sostenere i progetti per l’autismo e per contribuire a diffondere una cultura dell’inclusione, e creare una società in cui le persone affette da questa sindrome si trovino a proprio agio, e siano accolte e comprese pur con le loro difficoltà. “L’autismo è solo un modo di essere. Uno dei tanti possibili”, recita lo slogan che gli attori hanno pronunciato nel messaggio di invito alla partecipazione alla partita, per sottolineare che gli autistici possono essere una risorsa e una ricchezza per tutti, come ogni persona, se si sanno accogliere e si mettono a frutto le loro abilità.
Intanto è da sottolineare la grande disponibilità degli attori che fanno parte della squadra. Scenderanno in campo molto volti noti della tv, del cinema e dello spettacolo. 
Giuseppe Zeno, volto noto di L'onore e il rispetto, Rossella, Squadra antimafia, Il clan dei camorristi, Il paradiso delle signore e Scomparsa; Angelo Costabile, che ha lavorato in Reality Pechino Express e Rimbocchiamoci le maniche; Antonio Tallura, volto di Incantesimo, Orgoglio, Vivere, Cento Vetrine e di molti spettacoli teatrali; Carmine Recano, in Capri, La nuova squadra, Faccia d'Angelo, Il clan dei camorristi, Un'altra vita e La Strada dritta; Ciro Esposito, in Grande Torino, Mannaggia alla miseria, La nuova squadra, Rossella e Un'altra vita; Fabio Colloricchio, tronista di Uomini e Donne; Francesco Giuffrida, in Carabinieri, I cento passi, Prime luci dell'alba, Così ridevano, Eravamo solo mille e Catturandi; Gennaro Silvestro, La Squadra, I bastardi di Pizzofalcone; Lorenzo Guidi, di Braccialetti rossi; Lorenzo Sarcinelli, di Un posto al sole; Mario Ermito, in Don Matteo, Il Peccato e la vergogna, Il bello delle donne, L'onore e il rispetto; Mino Abbacuccio, comico di Made In Sud; Raffaello Balzo, in Un posto al sole, Isola dei famosi, Cento vetrine e Elisa di Rivombrosa; Salvatore Gisonna, attore teatrale e comico di Made In Sud;  Samuele Mecucci, corteggiatore e tronista DI Uomini e Donne; e Vincenzo Messina, in Un posto al sole, Distretto di Polizia, Caterina e le sue figlie, Pupetta e Don Diana.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione