Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

«Stampa». Il nuovo libro di Francesco Caroli

Oliviero Beha, grande giornalista da poco scomparso, parlando della sua professione una volta ebbe a dire:” Il compito di un giornalista è raccontare la verità perché è un diritto di chi legge sapere i fatti per poter elaborare una propria opinione basata sul vero e non indirizzata o deviata”.È vero. Si può aggiungere che fare il giornalista è un lavoro difficile, ma è anche un grande atto di coraggio. Essere veri è una straordinaria forma di libertà. In questa nostra attualità fatti di falsi, di ipocrisie e di arroganze eccessive lottare per essere normali significa intraprendere la strada della verità. Scrivere o fare della informazione vera è un punto di partenza per creare un’esistenza ricca di emozioni e passioni insieme a uomini e donne che si sentano veramente partecipi del proprio futuro. Un modo nuovo di fare informazione come lo intende il giornalista e scrittore martinese Francesco Caroli che con il suo ultimo impegno letterario “Stampa- quel modo nuovo di fare informazione”, edito da Artebaria, da poco in tutte le librerie pugliesi, ha voluto raccontare cinquant’anni di cronache dalla Puglia con il semplice desiderio di informarsi e informare senza condizionamenti cercando di dare al lettore la giusta prospettiva della quotidianità. Per chi come me ne ha sentito il respiro, ascoltato il suo pensiero, pesato molto bene le sue parole, negli anni in cui si è lavorato insieme, il grande dono segreto ricevuto è stato quello di portare con sé nel difficoltoso cammino del pensare e scrivere l’idea che l’informazione deve essere lo strumento o la leva per far parlare i fatti e le persone. Nulla di più. Un libro semplice in cui Caroli, come un fotografo appassionato, ha inserito gli scatti migliori, articoli che raccontano circostanze e momenti significativi della realtà pugliese e in special modo quella martinese che in diversi momenti storici ha vissuto contraddizioni, incertezze ma anche circostanze positive di sviluppo sociale e civile delle sue comunità. “Paolo IV nel natale del 1968 va tra gli operatori dell’Italsider di Taranto” o “Ma a Martina Franca è la prima volta che un pontefice le fa visita” Karol Wojtyla a Martina Franca nel 1989, l’intervista pubblicata nel 2002 a Giuseppe Giacovazzo o meglio ancora quella a Piero Ottone direttore del Corriere della Sera negli anni 1972/1977, la storia dei brogli elettorali a Martina Franca, vicenda politica e giudiziaria che nel 1980 fu seguita da Caroli per ben due anni dalle colonne del Quotidiano, la storia di Martina Franca come la città del bel canto: sono solo alcuni dei pezzi tra i tanti che offrono al lettore la possibilità di rileggere momenti di vita vissuta, di battaglie politiche che per alcuni restano ancora incomprensibili ma per i tanti erano frutto di scontri fatti di provincialismo e personalismi, che ancora nella città del Festival della Valle D’Itria sono ingredienti essenziali di vita quotidiana. Un giornalista e scrittore di alta moralità,silenzioso e accurato nel pensare e scrivere che tra i quattro modelli di professionalità presenti nella pratica giornalista,Caroli, sembra abbia scelto quello dove la professionalità è un fattore specifico e fondante in quanto tende a vedere il giornalista e l’operatore culturale come l’intellettuale attrezzato di strumenti che gli consentono di fornire interpretazioni e spiegazioni della realtà. Un libro da conservare gelosamente nella propria biblioteca, perché su queste pagine c’è impresso un fiume di inchiostro con cui si racconta per dirla con l’autore, una traversata nel deserto all’interno della professione giornalistica. Solo per insegnare che il giornalismo vero debba avere come target solo i lettori.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato