È stata inaugurata a Maratea lunedì 10 agosto, nella Sala il Globo del Grand Hotel Pianeta Maratea, la mostra “Art to Coast”, organizzata dall’associazione culturale In Arte Exhibit di Potenza. In esposizione 32 opere realizzate da 26 artisti provenienti da varie regioni d’Italia, selezionate nell’ambito di un contest d’arte lanciato nei mesi scorsi attraverso la rivista “In Arte”. Al vernissage sono intervenuti Angelo Telesca, presidente dell’associazione In Arte Exhibit e direttore editoriale di “In Arte”, e Cristiana Elena Iannelli, storico dell’arte e curatrice della mostra. La serata è stata allietata da alcuni intermezzi musicali del soprano Stefania Vietri e dalla lettura di liriche del poeta Andrea Galgano. La mostra sarà visitabile fino al prossimo 22 agosto. Durante la serata inaugurale sono stati annunciati i vincitori del contest, scelti in base al giudizio di una commissione di esperti e storici dell’arte, di cui si avvale l’associazione, formata da: Andrea Carnevali, Eleonora D’Auria, Saba Ercole, Cristiana Elena Iannelli, Giulia Smeraldo, Francesco Mastrorizzi. Il primo classificato, premiato con un weekend per due persone presso il Grand Hotel Pianeta Maratea, è risultato il pugliese Antonio Caramia con l’opera “Il senso delle donne - Magia rossa”, apprezzato dalla giuria «per l’originalità del soggetto, reso in chiave fortemente fantasiosa e simbolica». Al secondo posto la campana Oriana Vertucci con l’opera “Fondersi senza condizione”, «per il forte messaggio visivo affidato all’abbraccio teso e drammatico dei due amanti»; al terzo posto Gianluca Cavallo, anche lui campano, con l’opera “La fila”, «per la semplicità e purezza dell’insieme, cardini di un originale gioco di sottrazione». L’associazione In Arte Exhibit torna a Maratea a dieci anni dall’iniziativa culturale “L’Arca Sbarca”, realizzata nella medesima struttura alberghiera nell’estate del 2005. L’obiettivo principale di “Art to Coast” è quello di promuovere e diffondere l’arte contemporanea in tutte le sue forme, offrendo al pubblico un piacevole momento di riflessione e di intimità con le arti. La cosiddetta opera “da museo” viene decontestualizzata, per essere introdotta in un luogo di passaggio, un non-luogo che definisce uno spazio non identitario deputato a un incontro, nel quale individui differenti si incrociano, senza necessariamente entrare in relazione tra loro, ma affidando all’arte il compito di creare un’intensa sinergia “transitoria”. Ognuno con le proprie inclinazioni, gli artisti in mostra hanno tutti il medesimo proposito, quello di rivelarsi al mondo attraverso l’espediente più nobile di tutti: l’arte. Con le iniziative artistiche che realizza dal 2005 l’associazione In Arte Exhibit tenta di coniugare la diffusione della conoscenza dell’arte contemporanea con la promozione del territorio, coinvolgendo quei centri lucani di particolare interesse storico-artistico o paesaggistico. Le attività dell’associazione riprenderanno in autunno, a cominciare dalla pubblicazione del nuovo numero della rivista “In Arte”.

 

Ufficio stampa “In Arte Multiversi”

Largo Pisacane 15, 85100 Potenza

Infoline: 330 798058 - 392 4263201

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

0
0
0
s2sdefault

SANT’ARCANGELO  - Diciotto ragazzi della classe 3 b, indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, dell’Istituto d’Istruzione Superiore del centro valligiano “Carlo Levi” sono entrati nel vivo dell’iniziativa  “Giovani  InFormati”, grazie alla collaborazione del dirigente scolastico Prospero Cascini, del professore di lettere Giovanni Fraudatario e dell’insegnante di sostegno, Domenica Quinto. I ragazzi della 3 b stanno  ricevendo quotidianamente le tre principali testate  locali, potendo così leggere gratuitamente più quotidiani a confronto. Nelle prime due ore del progetto si è realizzata una full immersion nella professione giornalistica, con focus  su com’  è fatto un giornale e su come si costruisce una notizia, alla presenza della giornalista Valeria Gennaro. Dal rapporto tra giornalismo televisivo e carta stampata al tema bollente dell’indipendenza dei media, ai criteri di notiziabilità, alla differenza tra informazione e sensazionalismo,  scrittura-grigia-e-scrittura-brillante; le domande dei ragazzi sempre attenti ed interessati al tema, sono state tante, perché tutti insieme si eserciteranno nelle prossime settimane a produrre degli articoli giornalistici, in vista di una loro eventuale scelta di cimentarsi, per superare la prima prova di maturità,  nella  stesura di un articolo di cronaca. Il primo giorno si è trattato di rompere il ghiaccio, semplicemente ed intelligentemente, con le astuzie e gli strumenti di un mestiere che continua ad informare, a generare polemiche e discussioni,  ma, in fondo, ad avere l’ appeal di sempre, pari a quello di un flauto magico. Il primo passo è stato fatto, la prima pagina scritta. Ora si  procederà  “step by step”. I  ragazzi della 3 b hanno iniziato a sfogliare il giornale, a prendere contatto con questo fascinoso oggetto materiale,  capace di aprire la porta magica dell’attualità e non solo. La sfida portata avanti dal Consiglio regionale, dai giornali e dai docenti  delle classi degli istituti superiori coinvolti nel progetto è quella di educare  una generazione a leggere le informazioni criticamente, che equivale ad allenarla a pensare. E  imparare a pensare resta il più entusiasmante e rivoluzionario esercizio civile che una scuola competitiva e moderna (la stessa che vogliamo in Basilicata) possa praticare. Avanti ragazzi!

 

0
0
0
s2sdefault