Pareggio in terra pugliese utile per un piccolo passo in avanti nella classifica

Al Veneziani Monopoli- Potenza 1-1. Sosta finita, si torna campo. Ultimo precedente in campionato al 'Veneziani' contro i lucani e tra i professionisti: il Monopoli vinse 2-0 l'8 ottobre 2006. Si giocava in Serie C2. In tutto sono 13 quelli giocati in Puglia: il bilancio è di 5 vittorie del Monopoli, 5 pareggi e 3 vittorie del Potenza. Potenza in campo con la novità degli ultimi acquisti. Dal primo minuto Sepe e Bacio Terracino, in panchina per subentrare a gara in corso l'ottimo Facundo Lescano.In porta come sempre Ioime, la linea difensiva composta da Coccia, Di Somma, Emerson e Sepe sulla sinistra, centrocampo i più accreditati paiono essere Guaita, Coppola e Dettori in avanti come detto esordio per Bacio Terracino con Genchi al lato opposto e punta centrale bomber França.Come da copione il Potenza parte subito forte al 6’ è il grande vecchio Franca a procurarsi la prima punizione senza provocare nessun danno. Due minuti dopo, all’8’ ancora Franca crea problemi alla retroguardia pugliese con una punizione dal limite.

Al 15’ ancora Potenza con Emerson che tira dal limite dell’area grande, palla che viene ribattuta da un difensore del Monopoli. Monopoli che cerca nelle ripartenze di sorprendere gli ospiti lucani. In una di queste ripartenze il Monopoli va in vantaggio. E’ il 24’ quando Magni mette la palla in rete dopo un assist di Sounas. Monopoli galvanizzato cerca il raddoppio, ma i rossoblù di mister Raffaele ribattono palla su palla le incursioni dei pugliesi nella propria area.Al 28’ ancora Magni mette in apprensione la difesa ospite con un tiro smorzato che viene parato da Ioime.Il Potenza non si demoralizza e al 33’ ci prova Franca e successivamente il nuovo arrivo Bacio Terracino su due rispettive punizioni che non portano ad un esito positivo. Al 36’ il Monopoli guadagna un calcio d’angolo alla destra del portiere lucano. Palla che finisce nelle braccia di Ioime. Al 41’ identico copione per il Monopoli che dal calcio d’angolo manda la sfera tra le mani ancora di ioime. Due minuti di recupero e tutti negli spogliatoi con il Monopoli in vantaggio.Ripresa con il Potenza alla ricerca del pareggio. Al 48’ brivido per la retroguardia del Monopoli. Il vecchio leone rossoblù, Franca spara un tiro malefico verso la porta di Pissardo.

Palla che lambisce la traversa.Il Potenza stringe i tempi per il pareggio. Al 55’ Franca, in gran spolvero, su punizione mette i brividi alla difesa di casa. Al 58’ mister Raffaele sostituisce Genghi con Longo. Al 60’ il Potenza insiste e Coccia su punizione va vicino al pareggio. Al 63’ il nuovo entrato Longo ci prova con un tiro che viene ribattuto da un giocatore del Monopoli. Al 64’ il Potenza trova la giusta ricompensa. È Guaita a procurarsi un calcio di punizione che trasforma nel meritato pareggio per i suoi compagni. Monopoli che non ci sta e cerca il nuovo vantaggio. Al 67’Scopa effettua un tiro velenosissimo che Ioime, in una plastica parata, riesce a disinnescare. Indue minuti, Giuseppe Scienza, mister monopolitano, effettua duesostituzioni. Entra l’ex materano Maimoneed esce Paolucci. Al 69’ Entra Salvemini esce Mangni e al 70’. Un minuto dopo è il Potenza che sostituisce Di Somma, per un colpo alla caviglia, con Matino. Monopoli che ha un calo fisico e il Potenza che ne approfitta. Al78’ ancora Franca a far tremare la difesa di casa con un forte tiro dalla distanza che va fuori di poco. Ancora due sostituzione per il Monopoli. Entra Berardi esce Gerardi. Entra Mendicino esce Donnarumma. Più Potenza in queste ultime fasi del gioco. All’ 82' parata sul tiro in porta di Emerson dalla lunga distanza su calcio di punizione. All’86’ sostituzione nel Potenza Calcio srl. Entra Ricci esce Bacio Terracino. Potenza che ci crede. Emerson dal limite su punizione cerca il vantaggio senza riuscirci. cinque minuti di recupero che non cambiano il risultato. Finisce in parità un incontro che alla fine il Potenza meritava di vincere.

MONOPOLI-POTENZA 1-1

S.S. MONOPOLI 1966 (3-4-1-2): 1 Pissardo; 26 Ferrara, 4 Gatti, 3 Mercadante; 27 Fabris, 5 Scoppa, 23 Paolucci(23’st 24 Maimone), 17 Donnarumma(34’st 18 Berardi); 10 Sounas; 19 Mangni(23’st 9 Salvemini), 21 Gerardi(34’st 11 Mendicino). All.: Scienza. A disp.: 12 Crisanto, 22 Gallitelli; 6 Pierfederici, 7 Mavretic, 13 Mangione, 14 Bei, 20 Rota, 25 Montinaro.

POTENZA CALCIO (4-3-3): 22 Ioime; 7 Coccia, 26 Di Somma(24’st 2 Matino), 25 Emerson, 6 Sepe; 30 Guaita, 23 Coppola, 5 Dettori(40’st 8 Piccinni); 24 Bacio Terracino(40’st 18 Ricci), 9 França(39’st 28 Lescano), 21 Genchi(12’st 29 Longo). All.: Raffaele. A disp.: 1 Breza, 12 Mazzoleni; 3 Panico, 10 Pepe, 11 Matera, 13 Giron, 14 Giosa.

Arbitro: Daniele Paterna di Teramo ( Andrea Micaroni di Chieti e Giuseppe Di Giacinto di Teramo).

Reti :24′ Mangni(M); 64’ st Longo(P)

Ammoniti: Gatti(M); Bacio Terracino, Dettori, Coppola(P).

Note: recupero 1′ p.t., 5′ s.t.; angoli 4-1. Spettatori totali 1958 di cui 895 abbonati e 328 da Potenza.

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor