Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Praia a Mare, il Parrocco Don Franco: bisogna assumere toni distensivi

Non voglio passare né per sobillatore, né per Ponzio Pilato. Quello che sta succedendo mi rammarica, perché, a prescindere dal mio ruolo, viene calpestata la mia dignità. Nell’ennesima polemica scoppiata in questi giorni, intorno al Santuario Madonna della Grotta, devo purtroppo constatare che non si vuole affrontare il problema, ma si continua a giocare sulla pelle dei parroci e dei fedeli. I miei parrocchiani stanno vivendo un periodo di sofferenza. Ogni giorno raccolgo il disappunto per la scelta di dividere la parrocchia dal Santuario. Nonostante tutto, ho sempre accettato questa decisione, perché sono obbediente alle scelte del mio Vescovo, a cui ho sempre dimostrato fedeltà; di contro, però, non sono responsabile delle proteste di alcuni fedeli, perché né sono di mia proprietà, né posso zittirli. Fatto sta, che sono stato lasciato solo in questa difficile situazione e la mia dignità è stata fin troppo lacerata, compresa quella di altri. Ho taciuto, anche troppo, nonostante le calunnie gratuite che mi sono giunte e che ho donato al Signore nella preghiera. Adesso è giunto il momento di dire basta. Ogni mattina non posso alzarmi con la preoccupazione che ci sia qualche articolo di giornale, i cui risvolti finiscono per accentuare sempre e solo polemiche. Ho sempre invitato al dialogo e alla comprensione; mi sono sempre fatto mediatore tra i fedeli e il Vescovo, ma le proteste non sono terminate. Di questo mi dispiace, ma non posso essere considerato responsabile di questa situazione. La mia persona e la mia comunità sono continuamente oggetto di segnalazioni che giungono in diocesi. Segnalazioni false, che non ho più intenzione di sopportare. Si fomenta la zizzania e questa comunità, già fortemente provata, ha bisogno di pace. Mi auguro, rinnovando la mia disponibilità e il mio desiderio alla comunione e al dialogo con tutti, che queste parole orientino alla ricerca della verità e non fomentino altre inutili polemiche. Inoltre, spero che aiutino tutti ad assumere toni distensivi, che ci rendano nuovamente un popolo unito, in cammino verso Dio, sotto lo sguardo benevolo della Vergine Santissima della Grotta, nostra patrona.

Praia a Mare, 11 agosto 2017

Don Franco Liporace

Parroco della “Parrocchia S. Maria della Grotta” di Praia a Mare

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato