Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

A Cetraro il 'Presidio territoriale Libera Tirreno cosentino'. Intitolato a Lucio Ferrami

Sarà inaugurato, domenica 25 marzo, il Presidio territoriale Libera Tirreno cosentino “Lucio Ferrami”.  L’evento celebrativo, si svolgerà all’interno del teatro comunale Filippo Lanza di Cetraro, alle ore 17.30. A seguire si terrà l’inaugurazione della sede in Vico Municipio.
Interverranno all’incontro: Angelo Aita, sindaco di Cetraro; Angelo Serio, referente presidio Libera; don Ennio Stamile, referente regionale Libera Calabria; Maria Avolio, vedova Ferrami; don Luigi Ciotti, presidente nazionale Libera.
Il presidio, in coerenza con la mission di Libera, non sarà legato a movimenti politici o confessioni religiose. Singoli cittadini, gruppi informali di persone, ma anche cooperative o associazioni del territorio, decideranno di impegnarsi e formarsi per proporre azioni concrete. Tra le competenze specifiche: la promozione di una cultura che valorizzi la legalità, la giustizia, la solidarietà e la corresponsabilità.
Il presidio verrà intitolato alla memoria di Lucio Ferrami, imprenditore antiracket barbaramente ucciso ad Acquappesa, il 27 ottobre 1981.
In programma attività di formazione attraverso incontri, convegni e momenti di confronto con altre realtà esterne al territorio.
Grande attenzione sarà rivolta ai giovani, con interventi educativi e iniziative per le scuole.
Il presidio offrirà sostegno alle vittime di racket, usura e pizzo e a tutti coloro che sono in difficoltà e che non vogliono cedere alle richieste mafiose.  Esso si propone inoltre di promuovere, sostenere e facilitare l'utilizzo, a fini sociali, dei beni confiscati alla mafia anche attraverso l'interazione e la collaborazione con enti, istituzioni e associazioni locali. Particolare attenzione sarà dedicata alla tutela dell’ambiente ed alle infiltrazioni delle ecomafie.
La metodologia di acquisizione delle informazioni, per intervenire sulle criticità del nostro territorio, sarà quella del monitoraggio civico degli aderenti e del confronto costante con le realtà associative ed i movimenti che si occupano di tematiche specifiche, in una prospettiva di collaborazione e di azione civica.
Prevista  una conferenza stampa di presentazione, giovedì 22 marzo, alle ore 11, nel palazzo del municipio del Comune di Cetraro, alla presenza di don Ennio Stamile, referente regionale Libera Calabria e Angelo Serio, referente presidio Libera.
 

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione