Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Due forti boati a cavallo tra Basilicata e Campania

Due boati sono stati avvertiti nettamente, tanto da spingere le persone a riversarsi in strada, intorno alle ore 16.00 e alle 20.00 di ieri nei cieli a confine tra Basilicata e Campania, esattamente tra il Vallo di Diano e il nord della Lucania. Scambiati per esplosioni, i boati in realtà sono stati causati dal volo supersonico di due caccia dell'Aeronautica militare impegnati nell'intercettazione e identificazione di un velivolo che aveva perso il contatto radio con gli enti del controllo dello spazio aereo. L'attività è stata confermata dalla stessa Forza armata, precisando che i due Eurofighter del 36/o Stormo di Gioia del Colle in provincia di Bari hanno intercettato il velivolo in prossimità di Trapani, lo hanno identificato e poi scortato fuori dai confini nazionali. Tanti cittadini avevano temuto che il boato fosse il segno di una scossa tellurica, sono scesi in strada impauriti dal forte rumore.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione