Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

N-Grave Festival 2.0: lineup completa

 

La lineup è completa ed il festival di musica elettro-meccanica ideato da Giuseppe Acito (Opificio sonico) e patrocinato dal Comune di Laterza (TA) con il supporto di Baum sta scaldando le valvole e si appresta per il secondo anno a proporre, in due serate, forme non-convenzionali di produzione musicale. In particolare la serata del 23 Agosto vedrà protagoniste alcune première di opere in cui l’artigianato sonoro e le sperimentazioni di video arte, diventano il concept stesso che le ha generate (MaterElettrica & Saul Saguatti, Harmograph, Exotrol). Quella del 24 Agosto ospiterà un personaggio che il suono l’ha forgiato così bene da entrare nell’olimpo dei producers firmando alcuni tra i dischi più belli degli anni ‘90 ("POP" di U2, "Post" e "Homogenic" di Björk, "Ponderosa" di Tricky,). Howie B al secolo Howard Bernstein (Glasgow, 18 aprile 1963) è l’ospite headliner per N-grave 2018 e che chiuderà il festival con un DJ set imprevedibile ma di sicuro impatto sonoro.  Non saranno da meno le performance dei Percussion Voyager col loro potente mix di Taiko Drums ed elettronica. Aprirà le danze il neonato progetto dei produttori Dekard\Cassanelli alias Pyramiden che hanno deciso di lasciare il computer a casa per dare spazio alle macchine analogiche old-school. Il festival prende il nome dal verbo inglese to engrave che significa incidere, termine usato per indicare l'azione che il tornio fonoincisore pratica sulla matrice di un disco in vinile, l'invenzione di Thomas Edison che col fonografo nel 1887, rivoluzionò la musica rendendola riproducibile anche in assenza di esecutori. Una tecnica ormai antica ma che resiste agli attacchi del tempo e si evolve, si trasforma, si allea col digitale e diventa robotica attraverso le nuove tecniche che usano il laser per incidere la materia. L'obiettivo di N-grave è proprio questo, proporre nuove forme di produzione musicale attraverso chi si spinge oltre le convenzioni, oltre gli strumenti tradizionali alla ricerca di nuove sonorità, utilizza le piattaforme open-source che trasformano i musicisti in makers e viceversa, artisti che possono creare i propri strumenti musicali, innovare i vecchi e talvolta rivoluzionare il concetto stesso di strumento musicale. Il festival si terrà il 23 e 24 Agosto 2018 a Laterza (TA) rispettivamente all'interno della Sala Cavallerizza del Palazzo Marchesale e in piazza Balbo (zona piazza Plebiscito). “N-grave è il festival che sperimenta nuovi percorsi. – commenta Rocco d’Anzi, Delegato alla Cultura del Comune di Laterza - Nuovi percorsi sonori e nuovi immaginari da scoprire. Laterza è contenta di essere promotrice di questa nuova esperienza sul nostro territorio, un'esperienza che guarda alla musica elettronica, robotica e alle nuove tecnologie applicate alla musica. Se vogliamo è anche un segno di apertura che abbiamo voluto dare, come in tutta la rassegna estiva (#cittàperta), verso le persone che si spostano, che si muovono, l'apertura alle diverse forme di comunicazione e alle nuove e diverse forme musicali che si stanno imponendo nel mondo in questi anni. Abbiamo avuto la possibilità di battere queste strade grazie al nostro concittadino Giuseppe Acito, direttore artistico del festival, che da anni si occupa di nuove sonorità con grande successo anche personale, in contesti italiani e internazionali. L'idea è stata quella di mettere al servizio della nostra comunità questa straordinaria professionalità e intraprendere con N-N-Grave una nuova interessante sfida. L'esperienza della prima edizione dello scorso anno è stata molto soddisfacente, raccogliendo un grande consenso di pubblico e di critica. Quest'anno riproponiamo N-Grave con una formula allungata in due giorni, a conferma dell'importanza che vogliamo dare a questo Festival che crediamo possa connettere varie realtà sia locali - saranno infatti ospiti i MaterElettrica, a conferma del collegamento territoriale che questa esperienza porta con sè con la vicina Matera, Città Europea della Cultura 2019 - fino ad arrivare a ospiti di caratura internazionale come il producer/dj Howie B, conosciuto in tutto il mondo. E' questo un festival che ci proietta in mondi per certi aspetti molto lontani da noi, ma con l'ambizione e l'obiettivo di essere profondamente radicato nel nostro territorio, come già dichiara il nome dello stesso festival: N-Grave prende il nome dal verbo inglese to engrave (incidere) sta a indicare il sito che ci attraversa e ci ospita, quello delle gravine dell'arco jonico, la nostra Terra delle Gravine”.

Timetable DAY1 – 23 agosto - Sala Cavallerizza del Palazzo Marchesale
- ore 21.30 : Materaelettrica & Saul Saguatti (Basmati Film) - Live Electronics + Visuals
- ore 22.30 : Harmograph - Live Electromechanics + Grammofoni preparati + Analog synthesizers + A/V
- ore 23.30 : Exotrol - Live A/V + body interaction

Timetable DAY2 – 24 agosto - piazza Balbo
- ore 21.30 : Pyramiden - Full analog Live electronics
- ore 22.00 : Percussion Voyager - Taiko Drums + Live Electronics
- ore 23.00 : Howie B - DJ Set

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione