Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

L’Antropologo calabrese Lazzarano, con Quantum a Martina Franca per dare risposte all’essere insoddisfatto

Sarà a Martina Franca, il prossimo 9 settembre, ospite del bed and breakfast“ La Chiore”, per presentare l’ultima sua fatica letteraria “Quantum”. Alle 18,00, Damiano Lazzarano, calabrese Doc, classe 1972, antropologo esistenziale e ricercatore in Cosmo Art presso l'Istituto di Sophia Analisi e Antropologia Cosmoartistica di Lecce, esperto nella relazione di aiuto alla persona e alla coppia, illustrerà il contenuto delle proprie 150 pagine con l’obiettivo di dare vigore e forza al Quantum di bellezza esistenziale. Un pamphlet di fresca uscita, giugno scorso, con cui l’antropologo calabrese spiega la crescita esistenziale della persona. Non è il libro che si vuole sostituire alle varie terapie medico sanitarie, ma attraverso dei semplici fatti realmente accaduti e gestiti dallo scrittore, l’autore dona consigli utili e pratici per tornare a vivere per quello che in fondo dovremmo essere. Le domande su cui si dibatte l’uomo odierno sono sempre le stesse. La vita che stai vivendo è davvero la tua vita?. Qual è la tua vera identità? Quali sono i tuoi autentici desideri?Qual è il progetto esistenziale?Insomma chi siamo veramente, perché la nostra vita non funziona, cosa possiamo fare. Lazzarano parte da questi fondamentali di vita per capire qual è il nostro personale “Quantum” inespresso. Vite di molte persone sempre in una continua lotta, fatta di insoddisfazioni, conflitti interni ed esterni, relazioni disfunzionali, una dimensione lavorativa che non entusiasma, non decolla o che è inesistente, scarsa energia e vitalità fisica, rinunce e preoccupazioni economiche quotidiane. Un continuo accontentarsi sapendo che stiamo rinunciando alla nostra verità, alla nostra libertà, alla nostra creatività e capacità di creare bellezza. Stai vivendo la tua vita, oppure stai vivendo i condizionamenti che hai ricevuto?Ognuno di noi nasce con una precisa identità, con un progetto di vita personale e con tutti gli strumenti per realizzarlo. Tutto ciò è il tuo quantum di bellezza esistenziale. Qualunque sia il punto di partenza, ognuno di noi dovrebbe conoscere il suo potere dell'intenzione creativa, una forza capace di compiere profonde trasformazioni e di creare la vita per la quale hai deciso di nascere. Novi piccoli capitoli dove Damiano Lazzarano cerca con molta semplicità di offrire risposte precise utilizzando parole mirate e ben comprensibili. Sono i pensieri e le credenze limitanti, pensieri negativi, che condizionano la nostra vita (non mi merito, non sono capace, non sono degno ecc.). Accanto ci sono i sensi di colpa e la colpa reale. Ma il capitolo del perdono va letto attentamente perché li può esserci la vera svolta dell’essere stesso. “Perdono non perché lo meriti, ma perché io merito di stare bene”. Il settimo capitolo appare il completamento di tutto l’impegno letterario del calabrese Lazzarano. Belle pagine e soprattutto una voce e tante volte una lettura di autori semplici, meno conosciuti, possono dare una svolta alla propria vita. Possono fare la differenza.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione