A lanciare l’allarme la moglie preoccupata per il suo mancato rientro a casa

Tragedia al porto di Cetara, in Costiera Amalfitana dove un sub è stato trovato senza vita. Un 60enne originario di Salerno, secondo una prima ricostruzione, sembra stesse praticando snorkeling, ovvero nuotare in superficie utilizzando il boccaglio per osservare il fondale marino, quando è rimasto incastrato tra i frangiflutti del molo.

Era a Cetara in vacanza. Sul posto sono giunti i militari della Capitaneria di Porto, i sanitari del 118 e i carabinieri. L’auto dell’uomo è stata trovata in sosta poco distante dal porto. A lanciare l’allarme, intorno alle 17, la moglie del sub, preoccupata per il suo mancato rientro a casa.

0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor