Anche il prossimo weekend pare sia destinato all'instabilità atmosferica

L’Estate è in crisi almeno fino alla fine del mese: dopo una settimana all'insegna del maltempo, con trombe d'aria e grandinate numerose regioni d’Italia sono in ginocchio e si prevede che neanche il prossimo weekend sia destinato a trascorrere all'insegna della stabilità atmosferica e del bel tempo. Nel napoletano una tromba d’aria improvvisa ha coinvolto i lidi tra Licola e Varcaturo, spaventando i bagnanti e causando 15 feriti tra cui una bambina.

Il vortice d’aria si è formato a riva e ha danneggiato il tetto di uno stabilimento balneare e fatto volare ombrelloni e lettini, trascinati a lungo dal vento come anche alcuni gazebo. “Era le 13 circa, eravamo sul lido da una mezz’ora – racconta Daniele Simonetti, uno dei bagnanti – il cielo era nuvoloso. Abbiamo visto un vortice che si avvicinava dal mare verso di noi. I bagnini ci hanno detto di chiudere gli ombrelloni, ma in un attimo è stato il caos: lettini e ombrelloni che volavano, il vento ha trascinato anche un gazebo. Il vento si è placato dopo pochi minuti riportando la situazione alla normalità. Restano i danni: strutture sradicate, ombrelloni piegati e lettini capovolti. Dopo Brindisi anche a Ceglie un violento nubifragio e le raffiche di vento hanno portato il caos. Uno tsunami d’acqua si è abbattuto sul Paese, annunciato dallo “Shelf Cloud” nuvole come onde giganti. L’impatto tra il fronte freddo e l’aria calda ha determinato un fenomeno atmosferico, tipico delle aree tropicali, che non ha però, provocato fortunatamente gravi danni a strutturali importanti e soprattutto alle persone, in tutte le zone dove si è manifestato.
Danni e disagi anche nel barese, dove ieri Sannicandro di Bari è stata completamente allagata: strade come fiumi in piena e auto trascinate via dalla pioggia. In Basilicata forti temporali e vento hanno interessato la zona di Metaponto, dove una violenta tempesta si è abbattuta sulla zona costiera portando ingenti danni alle strutture turistiche, le quali sono state evacuate per qualche ora in via precauzionale. Da quanto ci preannunciano gli esperti del sito meteo.it una doppia perturbazione si appresta a colpire il Paese con fenomeni temporaleschi sparsi e venti più freschi pilotati da una depressione in avvicinamento dalla Russia.

 

Silvia Silvestri