logo bn ultimo

 

L'uomo aveva 63 anni ed era ricoverato da oltre un mese in ospedale per Covid

Il coronavirus si porta via uno stimato medico, il primo che muore a causa del virus nella provincia di Cosenza. Si tratta di Giuseppe De Vita, medico del 118 originario di Trebisacce, Era stato ricoverato il 3 dicembre prima nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Annunziata di Cosenza e poi nello stesso reparto del nosocomio di Catanzaro, dove si è spento la notte scorsa. Una morte che sconvolge tutta la sanità calabrese e che ha già pagato un prezzo molto alto con la perdita sul campo di altre vite. Tanti gli attestati di stima nei suoi confronti da parte di colleghi e conoscenti a cominciare proprio dal 118 di Cosenza guidato dal Dottor Borselli che lo hanno voluto ricordate con un toccante messaggio di cordoglio “è arrivata la notizia che non avremmo mai voluto ricevere, dopo una lunga lotta che solo uno tenace come lui poteva ingaggiare, ha dovuto cedere.

Purtroppo, il Dr. Giuseppe De Vita non ce l’ha fatta. Tutto il 118 piange per la sua morte“. “Ancora una volta il virus ha chiesto un tributo altissimo, che getta nello sconforto i suoi familiari, l’intera comunità dei colleghi che con lui lavoravano sul fronte della gestione dell’emergenza e tutte le persone che negli anni avevano potuto apprezzarne le qualità personali e professionali. Ringraziamo tutti per i commenti, le attestazioni di stima, i ricordi indelebili che si sono sovrapposti al dolore per la perdita del dottor Giuseppe De Vita, il primo medico della provincia di Cosenza morto di Covid. Grazie a Giuseppe, al suo buon cuore, alla sua tenacia, alla sua allegria, al suo sorriso.

Arrivederci Giuseppe, nessuno di noi ti dimenticherà e ti porteremo per sempre nel nostro cuore. In questo grave momento di lutto restiamo in trincea a difesa della salute di tutta la comunità sapendo che questo è il miglior modo di onorare la memoria di Giuseppe che ha messo la sua vita a rischio per onorare il giuramento di Ippocrate. Chiediamo a tutti di sostenerci in questo frangente molto difficile di questa serrata battaglia al virus. Intensifichiamo le vaccinazioni e non facciamo mancare mezzi e risorse alle strutture sanitarie locali coscienti che la sconfitta del Covid è vicina. La memoria di Giuseppe De Vita sarà con noi quando questa drammatica emergenza vedrà la parola fine. Per Giuseppe la sua fine è solo terrena. Quella del ricordo non ci sarà mai”.

fonte: quicosenza.it


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor