Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Transumanze culturali tra i Parchi Pollino e Sila. Sottoscritto accordo

Sottoscritto, nel Circolo Cittadino di Castrovillari, l’accordo di programma  che si invierà al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo da parte dei 45 soggetti, tra Sindaci e rappresentanti istituzionali dei rispettivi Comuni che, con i loro territori (tra due parchi nazionali, Parco Nazionale del Pollino, versante calabro, e Parco Nazionale della Calabria, con la Sila Grande), rappresentano la cordata di cui la città di Castrovillari è Comune capofila del progetto “Transumanze culturali tra due parchi”, assegnatario di un finanziamento europeo per aver partecipato ad un bando ministeriale arrivato tra i primi 19 per la valorizzazione delle Aree di attrazione  culturale del Sud.
Un momento importate, suscitato da una strategia di Area che potrà portare risorse sino a 100milioni di euro.
A Roma, poi, presso il dicastero, il primo cittadino del Comune capo fila apporrà la firma sulla convenzione che di fatto creerà il rilascio delle risorse dedicate all’avvio del progetto.
“L’idea – ha riferito il Sindaco Domenico Lo Polito a margine della riunione - si basa su nuove concentrazioni che, per la prima volta, affiancano aree distanti come la Sila, la Presila, la valle del Crati oltre all’Esaro, l’Alto e Basso Tirreno, in una nuova programmazione tesa alla salvaguardia e sviluppo delle aree interne attori di un iniziale processo di crescita comune dal basso , indispensabile per il nostro sviluppo integrato, quello che non può fare in ogni caso a meno di questi criteri di condivisione, come della cultura, della memoria rurale e dell’identità che li accomuna.”
La presentazione del progetto- come si ricorderà-, per partecipare al Bando MiBACT avvenne il luglio scorso nella sala consiliare del Comune di San Marco Argentano.
Soddisfatti tutti i partecipanti, consapevoli della portata e valenza istituzionale di tale azione sinergica di cui sempre più necessita la Calabria per recuperare sviluppo ed intercettare attenzioni.
 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato