Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Castrovillari. Insediato il consiglio dei bambini e ragazzi ed eletto il baby sindaco

Nella mattinata di sabato scorso, 6 maggio, nel salone del Palazzo di città, alla presenza dell’Amministrazione comunale e di diversi consiglieri municipali di Castrovillari si è insediato il Consiglio comunale dei Bambini e dei Ragazzi , appartenenti agli Istituti Scolastici di elementari e medie della città. Gli stessi hanno eletto il loro sindaco che risponde al nome di Nicola Rubino della scuola media. I votati che costituiscono la mini Assise sono: Pierfrancesco Botta, Luigi Forte, Alessandro Chiaramonte, Gheslania Fasanella, Giuseppe Cirigliano, Martina Manfredi, Sara Sallorenzo, Cristiana Dattoli, Sara Grandi, Martina Bianco, Domenico Severino, Sofia Torsello, Michele Pignataro,Alessandro Barletta e Aleandro Donadio. L’elezione è avvenuta dopo che il primo cittadino, Domenico Lo Polito, ha proclamato gli eletti consiglieri. Il mini organismo è nato dal lavoro sinergico istituzione-scuola e configurato come regolamento nella delibera di Consiglio, la n. 44 del 7 giugno 2016. L’elezione ha riguardato preventivamente le candidature e le presentazioni dei programmi su cui si è sviluppata una campagna per raccogliere le preferenze. Il progetto, voluto e sostenuto per la promozione della partecipazione istituzionale dei bambini alla vita politica ed amministrativa della Comunità locale, tende alla crescita culturale e didattica dei ragazzi, alla conoscenza e graduale consapevolezza dei ruoli amministrativi che si svolgono oggi e si elaborano continuamente per il prossimo domani, bisognosi di quella cittadinanza attiva; questa è fondamentale per una crescita condivisa e che oggi occorre saper accompagnare per permettere che in essa avvengano effettive esperienze di acquisizione critica e personale di una concezione globale dell’esistenza che non esclude nessun aspetto della realtà e che guarda il diritto dell’uomo, sin dalla nascita, ad esistere nella società come persona,secondo tutte le sue dimensioni. “Un’occasione per questi ragazzi- ha sottolineato il Sindaco, Lo Polito- per vivere , in presa diretta un nuovo percorso educativo, creativo, per costruire e scegliere insieme azioni importanti per il vivere comune e realizzare occasioni di crescita nelle quali l’altro è sempre una risorsa per la democrazia. E’ questa la scommessa- ha ribadito il primo cittadino- su cui è nato il nuovo soggetto civico e della vita civile comunale, dove ogni giovane capacità avrà un’opportunità in più per partecipare alla crescita comune, proponendo. Ecco perché auguro a tutti i piccoli consiglieri ed al piccolo Sindaco – ha detto Lo Polito- che questa esperienza sia opportunità di sviluppo personale, di maggiore socializzazione, miglioramento di convivenza, rispetto altrui e più possibilità di suggerire attività a partire da uno “Sguardo e un Cuore” che, sicuramente per semplicità, possono vedere più in là degli adulti.”

Commenta l'articolo

 

Editoriale

Il presepe è una rappresentazione sacra non un simbolo della tradizione

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

In questa nostra Italia litigiosa anche i segni della fede...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione