Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Pepe (Lega) sull'evento con Frits Bolkestein organizzato dai balneari italiani

Nella giornata di ieri, 18 aprile, il Senatore lucano della Lega Pasquale Pepe ha partecipato ad un incontro presso la Camera dei Deputati il cui protagonista è stato Frits Bolkestein, che da Commissario europeo per il Mercato interno, la Tassazione e l'Unione doganale, all'epoca della Presidenza di Prodi, è stato l'autore della Direttiva che porta il suo nome, sulla libera circolazione dei servizi nell'Unione europea.
L'evento, organizzato dai balneari italiani, era diretto a chiarire, per il tramite della fonte più autorevole ed autentica, l'ambito di applicabilità della citata Direttiva e, quindi, se fosse attinente o meno anche alla categoria dei balneari.
"Finalmente - dichiara Pepe - anche su questa vicenda si è fatta chiarezza: la c.d. Direttiva Bolkestein non coinvolge i balneari, poichè l'oggetto del loro rapporto con lo Stato non riguarda un servizio, ma la concessione di un bene. È evidente, allora, che la lettura che il centrosinistra italiano ne ha dato è stata sbagliata, se non strumentale ed in mala fede."

Nella circostanza, il Senatore Pepe si è intrattenuto con i balneari lucani presenti, tanto della costa jonica che tirrenica, con i quali ha avuto modo di confrontarsi e di esprimere nei loro confronti solidarietà e disponibilità, condividendo l'idea di dover superare questo evitabile "equivoco" politico e di lavorare per rilanciare il settore.
"Ho avuto il piacere - continua Pepe - di incontrare la delegazione lucana e di parlarci: abbiamo condiviso un percorso che, uscendo dall'impasse generata dalla cattiva interpretazione del centrosinistra, porti ad un rafforzamento del turismo balneare lucano, che deve rappresentare, per quello che è realmente, un punto di forza dell'economia della nostra Regione. Questa è gente coraggiosa ed illuminata, non possiamo girarle le spalle."
"Quindi - conclude Pepe - bisogna confermare lo schema delle concessioni e considerare i balneari come dei lavoratori da tutelare e non come delle lobby da combattere. E, in verità, lo schema che aveva in mente il centrosinistra andava proprio nella direzione opposta: ovvero, "espropriare" i lavoratori che, dopo anni ed anni di investimenti e di sacrifici, avevano dato lustro alle nostre coste e creato opportunità di lavoro, e, con il sistema delle gare, favorire i potentati economici che avrebbero avuto a cuore esclusivamente gli interessi del loro giro di affari, invece che il patrimonio naturale, storico e culturale che i nostri paesaggi marittimi rievocano e portano in dono ai numerosissimi turisti che corrono a visitarli."
 

 

Editoriale

Il Natale che non c’è e la luce della vera stella

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

A giudicare dall’effluvio di messaggi, video e citazioni che diffondono...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione