Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Fratelli d'Italia, per il senisese subito operativi

 
SENISE - Presso una struttura ricettiva del posto, si è svolta la prima riunione operativa del coordinamento area del senisese di Fratelli d'Italia, per dare immediato seguito al primo incontro costituente di sue settimane fa. Alla presenza di numerosi dirigenti dei circoli facenti parte dello stesso coordinamento, si è stabilito una serie di iniziative sull'intero territorio di competenza. Dopo l'introduzione e le relazioni della coordinatrice d'area Giulia Ricciardi e del prof Giovanni Lonetti, componente del direttivo regionale, che hanno illustrato ai presenti il calendario delle prossime iniziative e ripercorso ancora una volta lo scopo della nascita di questo nuovo organismo politico territoriale, molti sono stati gli interventi. In particolar modo hanno portato il loro fattivo contributo i presidenti e referenti dei circoli di Senise, Chiaromonte, Latronico, Terranova del Pollino e San Giorgio Lucano. Si sono programmati a breve distanza tre importanti iniziative. La prima è quella che riguarda l'annoso problema delle cartelle esattoriali fatte recapitare dall'Equitalia ed inerente il contributo per la bonifica e il miglioramento, comunque inesistenti, dei terreni agricoli, mai preteso dallo stesso Consorzio di bonifica da quando è stato costruito l'invaso di Montecotugno, a ristoro e compensazione, appunto, del danno economico che tale mega struttura ha provocato per migliaia di imprenditori agricoli. Nei prossimi giorni ci sarà un apposito incontro pubblico dei dirigenti di Fratelli d'Italia con i destinatari delle "cartelle pazze", intese come pagamenti non dovuti, per decidere le misure più efficaci perché si possa pervenire una volta per sempre al ritiro e revoca di detti avvisi onerosi, che molta apprensione sta suscitando tra i piccoli proprietari terrieri del senisese. Successivamente verrà effettuata una manifestazione pubblica finalizzata ad una migliore gestione della risorsa acqua per le popolazioni ricadenti  nel bacino idrico, con la richiesta della "Zona Franca Acquifera". Nelle settimane prossime, infine, fdi sarà in tutti i comuni dell'area territoriale per ascoltare le problematiche più importanti per la vita dei cittadini stessi e le misure più idonee e mirate alla loro risoluzione. Le conclusioni sono state fatte dai dirigenti nazionali del partito dell'on. Giorgia Meloni, Rocco Tauro e Pio Belmonte. Nei loro interventi è emersa la necessità e la validità dello strumento politico delle aree territoriali per meglio condurre le battaglie di interesse generale, piccole o grandi che esse possano essere, e la definitiva liberazione delle comunità lucane dai lacci e laccioli dovuta alla burocrazia regionale da un lato e al nauseante sistema clientelare politico dall'altro, che siamo convinti che manderemo a casa nel prossimo mese di novembre una volta per sempre.

 

Editoriale

Il Natale che non c’è e la luce della vera stella

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

A giudicare dall’effluvio di messaggi, video e citazioni che diffondono...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione