Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Francavilla Sul Sinni, il PD replica all’Amministrazione Comunale

 

In qualità di Commissario del Partito Democratico del Circolo di Francavilla in Sinni, intervengo sulle dichiarazioni rilasciate dall'Amministrazione Comunale di Francavilla a tutela dell'immagine del Partito che rappresento, dei suoi iscritti e di tutti gli elettori che lo hanno sostenuto con il loro voto negli ultimi anni.Dello stupore che stupisce sono molto meravigliato, le difficoltà riscontrate dalla categoria dei commercianti e degli artigiani nel nostro Comune sono sotto gli occhi di tutti ma, sfuggono al Sindaco, ai suoi Assessori ed alla sua Amministrazione per intero. Probabilmente la distrazione risiede nel fatto che, persone che hanno come compito principale quello di amministrare al meglio delle proprie possibilità la realtà cittadina, sono invece, da mesi, impegnate nella logorante opera di postulanti presso i vertici regionali del Partito Democratico, per una candidatura alle elezioni regionali prossime.

Gli stessi che criticano l'azione del Partito a livello comunale, ne blandiscono i vertici mendicando candidature. Assistiamo quindi a una grande e nobile forma di “coerenza”, o a ciò che, per meglio dire, viene considerata, invece da tutti, “trasformismo”, per la serie “Franza o Spagna, purché se magna”.

All'interno dell'Amministrazione, molti sono stati tenuti all'oscuro della decisione di replica all'articolo del PD. Sono quelli in disaccordo sia con la forma di cui il comunicato si è vestito sia sulla sostanza politica. Preme sottolineare e ricordare che, molti di essi, hanno votato alle primarie per l'elezione del Segretario Regionale del Partito Democratico,aderendo così al patrimonio culturale e politico che non si differenzia tra Locale, Regionale e Nazionale.

In quell'occasione fu impedito soltanto al Sindaco Cupparo il voto (come tutti ricorderanno), essendo riconducibile a formazioni politiche di destra, che nulla hanno a che spartire con il Partito Democratico.

Noi riteniamo che questa promiscuità fra persone afferenti alla destra, di matrice Forza Italia, in tutte quelle che ne sono state le sue derivazioni, sono e saranno deleterie per il successo delle politiche del Partito Democratico. Il nostro elettorato non ha già gradito la candidatura dell'ex Senatore Guido Viceconte, alle elezioni politiche, così come non gradirà quella di Franco Cupparo, alle future regionali, poiché, entrambi sono espressione di quella destra che è antitesi dei principi del nostro partito.

Le farneticazioni su chi abbia votato il M5S invece del nostro partito, le rispedisco al mittente, non essendo degne di nota, così come le presunte supposizioni che nostri iscritti siano vicini al sindaco Cupparo, queste asserzioni sono degne solo dell'avanspettacolo di quart’ordine, e non hanno nulla a che vedere con la politica, mirano solamente a “sparigliare le fila del nemico”.

Caro Sindaco per natura ed idee lo stesso fatto di appartenere ad un partito, che ha nel suo nome la radice Democratico, ci impone come imperativo morale la lotta alle diseguaglianze, agli sprechi, alla cattiva amministrazione, all'idea che non esistano cittadini ma sudditi, che si possa premiare gli amici e sfavorire chi non è allineato con il pensiero dominante, Noi ci consideriamo pertanto, Democratici, rispettosi delle idee altrui ma allo stesso tempo strenui difensori delle proprie, sensibili a tutte le categorie sociali, disposti ad aiutare chi è in difficoltà e in stato di bisogno applicando sempre il principio evangelico, che "la mano destra non sappia cosa fa la sinistra", DEMOCRATICI SI NASCE. Noi sappiamo di esserlo, lei può rivendicare la stessa genitura?

Giuseppe Di Giacomo

Commissario Circolo PD Francavilla in Sinni

 

Editoriale

Il Natale che non c’è e la luce della vera stella

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

A giudicare dall’effluvio di messaggi, video e citazioni che diffondono...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione