Si avvia alla fase di realizzazione un progetto le cui linee di intervento sono state delineate fin dallo scorso novembre dall’Assessorato Politiche della Persona.
Il Consiglio regionale della Basilicata ha approvato una norma, proposta dalla Giunta regionale, che stanzia tre milioni di euro all’anno per i prossimi tre anni per sviluppare ed attuare un programma straordinario di sostegno all’inclusione scolastica e sociale e alla vita indipendente delle persone con disabilità residenti in Basilicata. 
La dimensione rilevante dell’intervento che la Regione metterà in campo nel prossimo triennio ed il carattere innovativo dei servizi che verranno realizzati comportano la necessità di un confronto con tutte le componenti coinvolte che contribuisca a costruire una rete territoriale adeguata ed efficace.
Per questo motivo gli stakeholder istituzionali, del privato sociale, dell’associazionismo e del mondo volontariato, il  garante per l’infanzia e le parti datoriali e sindacali sono state inviate ad una riunione che si terrà lunedì 15 febbraio, alle ore 10, presso la Sala Inguscio.
Nel corso dell’incontro, al quale prenderanno parte il Presidente della Regione Marcello Pittella e l’Assessore alle Politiche della Persona, Flavia Franconi, sarà compiuto l’esame e l’approfondimento  delle linee progettuali aperte, predisposte per il confronto e per il contributo necessario a perfezionarle ed avviarle ad attuazione.
Questa metodologia non calata dall’alto ma partecipata da  tutti i soggetti istituzionali e della società civile che saranno coinvolti, appare particolarmente rilevante in un campo dove va ridata centralità alla persona e ai suoi bisogni, adattando a questi i servizi che verranno resi disponibili anziché viceversa come troppo spesso accade. Tale metodo è stato inoltre già adottato in occasione della predisposizione delle Linee guida per i nuovi Piani territoriali sociali e sociosanitari.

0
0
0
s2sdefault