Il risultato dei ballottaggi delle amministrative del giugno 2016 consegna anche alla Basilicata un risultato che è in linea con il trend nazionale. Pisticci si è risvegliata a Cinque Stelle grazie alla vittoria di Viviana Verri, del M5S, che ha battuto l’uscente Vito Di Trani con un risultato straordinario, staccandolo di quasi 2.500 voti e di 27 punti percentuali (63,27% contro 36,73%). Un’affermazione di tutto rispetto della candidata a cinque stelle che, nel passaggio dal primo al secondo turno, è riuscita a portare dalla sua parte oltre 2 mila settecento elettori, doppiando la percentuale del primo turno. Cosa che non è riuscita all’uscente Di Trani che invece ha incrementato di poche centinaia di voti il suo bottino.
Il segnale, dunque, è chiaro anche qui: il consenso al movimento M5S si conferma trasversale, e quando gli elettori del centrodestra devono scegliere tra PD e M5S scelgono il movimento di Grillo. La cosa più eclatante è che in consiglio comunale il partito-regione si presenta con un solo consigliere comunale.
Anche il risultato di Melfi segue il trend nazionale. Quando si confrontano centrodestra e centrosinistra a vincere è quest’ultimo, anche se le percentuali sono meno bulgare. Co 5.367 voti a Livio Valvano, per il 57.10%, e 4.032 voti Alfonso Ernesto Navazio, che raccoglie il 42.90%, si conferma un sostanziale equilibrio fra le due forze storiche della regione e una percentuale di differenza abbastanza prevedibile.
Il sindaco di Melfi, Livio Valvano, governerà con una maggioranza di dieci consiglieri: 4 del Partito Democratico, 2 della lista civica “Cittadini per Melfi”, 2 del Partito Socialista, 1 della civica “Melfi Popolare” e 1 della civica “Noi melfitani”.
In Consiglio si troverà di fronte, oltre alla candidata sindaco di 5 Stelle Angela Bisogno, Alfonso Ernesto Navazio e i quattro consiglieri delle liste che lo hanno appoggiato: 2 della civica “Melfi per tutti”, 1 della civica “Idea per Melfi” e uno della civica “Forza per Melfi”.
Al ballottaggio hanno votato 9.692 elettori (63,24 per cento), mentre al primo turno i votanti erano stati 11.696 (76,32 per cento).
Al ballottaggio le schede bianche sono state 64, le nulle 229. Al primo turno invece le bianche erano state 31, le nulle 282, le contestate e non assegnate 9.
Meno votanti al ballottaggio anche a Pisticci. Si sono recati alle urne 9.677 elettori (63,43 per cento), contro i 10.570 (69,28) del primo turno.
Il neo sindaco Viviana Verri potrà avvalersi della collaborazione di 10 consiglieri del Movimento 5 Stelle. All’opposizione si troverà Vito Anio Di Trani, 1 consigliere della lista civica “Forum democratico”, 1 della civica “Paese unico” e 1 del Partito Democratico, oltre ai candidati sindaco Michele Vimiano Leone e Andrea Bardursi.
Al ballottaggio le schede bianche sono state 78, le nulle 241, contro le 38 bianche, le 419 nulle e le 32 contestate e non assegnate del primo turno.

0
0
0
s2sdefault