Si è concluso nel tardo pomeriggio di oggi il lavoro dell’unità cinofila proveniente da Bitonto, in provincia di Bari, con l’ausilio di Wendy, un pastore tedesco molecolare. Il risultato della ricerca ha portato ad individuare una traccia che si è interrotta sulla SS92, al bivio per Senise in direzione Val d’Agri, in località Fosso Farina, dove secondo gli uomini a lavoro da stamattina, Giuseppe si sarebbe allontanato a bordo di un veicolo. In quel preciso punto, un cittadino del posto avrebbe visto Sansanelli il giorno del suo allontanamento. Alcune segnalazioni arrivate da Scanzano nei giorni scorsi, parlano di un avvistamento a bordo di una Fiat 500 di colore bianco, da dove Giuseppe sarebbe sceso il giorno 25 dicembre all’ora di pranzo, per recarsi nel ristorante “Le Delizie del Borgo”, dove avrebbe chiesto una birra. L' unità cinofila, appartiene all’associazione S.A.S.S. (Servizio Ausiliare per la Sicurezza Stradale e Sociale) di volontari ONLUS costituita appositamente per la ricerca di persone scomparse. Ricordiamo che il cane, a lavoro da questa mattina insieme a due operatori, è partito dall’abitazione da dove è uscito Giuseppe il giorno della scomparsa, dove sono stati lasciati degli indumenti utili all’animale per annusarli con la speranza di trovare delle tracce valide al ritrovamento. Le ricerche sono coordinate dai Carabinieri della Compagnia di Senise insieme alla locale stazione. Intanto, domani sera mercoledì 10 gennaio si occuperà del caso anche la trasmissione in onda su Rai 3 «Chi l’ha Visto?», che nei giorni scorsi è stata con una troupe nel centro della Val d’Agri. Ricordiamo che al momento della scomparsa, Giuseppe indossava una felpa grigia con cerniera e cappuccio, pantacalze da corsa nere, calzettoni verde militare e scarponcini grigi. Segni particolari due tatuaggi: uno sul collo, l’altro sopra il gomito destro.

Claudio Sole

0
0
0
s2sdefault