Sono previste per domani il deposito delle dimissioni presso la segreteria del comune di Policoro di Enrico Mascia, Sindaco eletto al ballottaggio nelle elezioni del 25 giugno 2017, con oltre 4500 preferenze. Il primo cittadino policorese decide di aprire un serrato, quanto inciso confronto con la sua maggioranza, stanco di dissidi e disapprovazioni al proprio agire, da parte di singoli consiglieri comunali. Entro il 4 di febbraio, giorno in cui scadono i fatidici venti giorni previsti dalla legge in materia, Enrico Mascia dovrà aver compiuto tutti i passi necessari per rimettere in moto l’attività amministrativa probabilmente con una nuova maggioranza. La scintilla che ha indotto il primo cittadino di Policoro ad aprire il confronto politico è stata la vicenda relativa alle dimissioni del consigliere di maggioranza Montana. Con voti risicati nello scacchiere della sua maggioranza, Mascia, ha dovuto delineare un giro obbligato di interlocuzione con tutti i propri consiglieri non escludendo qualcuno della minoranza. Insomma dimissioni a tempo determinato. “Metto mano – ha chiarito Enrico Mascia, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione – alle procedure che prevedono inesorabilmente le dimissioni, ma da intendere come un gesto di attenzione verso i 4500 cittadini che mi hanno votato. Un gesto con un indicazione legata ad un orizzonte temporale chiaro. Venti giorni in cui poter sviluppare tutte le interlocuzioni necessarie per far ripartire rapidamente l’azione amministrativa di questa maggioranza. Mi auguro che questa dovuta interlocuzione si faccia tenendo alta la lealtà e la massima responsabilità di fronte ai nostri padroni di lavoro che sono i nostri cittadini”. Dimissioni per aprire un dibattito politico – amministrativo  per eliminare quelle incomprensioni creatasi che hanno rallentato di molto l’attività amministrativa. “Certo- continua Enrico Mascia – un momento per fare il punto della situazione sull’attività amministrativa che non è rimasta mai immobile come sostenuto dalla minoranza. Vale la pena sottolineare i diversi contributi ricevuti, ad inizio 2019, per i tanti progetti realizzati. Quantificati dovrebbero essere all’incirca oltre due milioni di euro. Interventi di edilizia sportiva, di edilizia sociale e cosi via. Definire immobile questa amministrazione, da parte delle opposizioni, mi sembra un tantino esagerato”. Dimissioni operose per cercare di costituire una nuova giunta più forte e rapida nell’azione amministrativa. Ci sarà un rimpasto. “E’ evidente – conclude Mascia – che avverrà questo. Però non farò sconti sulla mia dignità e sul programma sottoscritto e votato dalla gente di Policoro. Non escludo l’entrata di qualcuno della minoranza che in passato aveva manifestato vicinanza alla mia azione amministrativa”. Una giunta che avrà delle priorità . “Certo tra le tante previste – conclude  Mascia - c’è quella a cui tutti noi teniamo: la realizzazione della piazza sul lungomare”.

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault