Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Riammissione nel bando Attrattiva turistica. Lo chiedono alla Regione i comuni esclusi

 

Un immediato ravvedimento da parte del dipartimento regionale per le attività produttive e la riammissione nell'elenco dei comuni ammessi a valutazione a seguito delle istanze di riesame proposte dagli esclusi al bando Basilicata Attrattiva turistica. È quanto chiedono i sindaci dei comuni esclusi dal bando che non solo non ci stanno a passare per incapaci ma stigmatizzano l'articolo riportato su un quotidiano locale che addirittura definirebbe gli stessi "asini" per non aver prodotto la documentazione richiesta dal bando e pertanto sono rimasti esclusi dalla valutazione operata dall'Ufficio Gestione Regimi di Aiuto del dipartimento regionale guidato dall'Assessore Roberto Cifarelli. Le amministrazioni comunali sono impegnate quotidianamente nel predisporre progetti e ogni documentazione richiesta al fine di partecipare a bandi di gara ed incrociare importanti risorse finanziarie necessarie alla realizzazione dei programmi di sviluppo e crescita delle comunità locali. Spiace constatare in questo caso l'atteggiamento di assoluta chiusura dell'ufficio valutante al punto che, non avendo applicato in molti casi l'istituto del soccorso istruttorio così come riconosciuto dalla norma, ha escluso dalla valutazione tantissimi comuni che diversamente avrebbero potuto concorrere all'assegnazione di risorse utili. L'auspicio degli enti comunali è che ci sia un intervento politico istituzionale dell'Anci Basilicata e dell'Assessore Cifarelli affinchè si riesamino con assoluta attenzione già in questa fase le osservazioni presentate ai fini della riammissione al bando evitando così che i comuni esclusi debbano ricorrere alla giustizia amministrativa per veder riconosciute le proprie ragioni. Sarebbe uno strappo istituzionale insolito per una regione che è stata sempre ispirata ai principi di sussidiarietà istituzionale e coesione territoriale. Di seguito l'elenco dei sindaci che hanno sottoscritto la nota: Valsinni, Latronico, Tito, Vietri di Potenza, Calciano, Satriano di Lucania, Barile, Pietragalla, Vaglio,Episcopia, Anzi, Picerno, Venosa, Rionero, Avigliano, Castelmezzano, Irsina,Sant'Arcangelo, Lauria, Grumento Nova, Abriola, Montemurro, Moliterno, Marsico Nuovo, Tramutola, Marsico Vetere, Filiano, Pomarico, Roccanova, Ginestra, Salandra, Castelsaraceno, Stigliano, Montescaglioso, Miglionico, Nova Siri, Rapone, Lagonegro, Albano di Lucania, Trivigno e l’Unione dei Comuni Basento Camastra.

 

Editoriale

Il Natale che non c’è e la luce della vera stella

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

A giudicare dall’effluvio di messaggi, video e citazioni che diffondono...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione