Disposto dal Prefetto di Matera per verificare eventuali condizionamenti della criminalità organizzata

Ha 3 mesi di tempo, prorogabili di altri 3, la commissione incaricata di effettuare le verifiche sull'esistenza o meno di influenze e condizionamenti da parte della criminalità organizzata sull'attività amministrativa del comune materano di Scanzano Jonico. L'accesso ispettivo è stato disposto ieri dal prefetto di Matera Antonella Bellomo, su delega del ministro dell'Interno, in applicazione dell'articolo 143 del Testo unico degli enti locali (decreto legislativo n.267/2000). I commissari incaricati delle verifiche sono il viceprefetto Daniela Buccoliero, il vicequestore Roberto Cirelli e il tenente colonnello Antonio Mancini.


0
0
0
s2sdefault