Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Senise, agricoltori in protesta per l'emergenza cinghiali

Con il significativo quanto eloquente titolo dato all'evento di sabato prossimo: “Riappropriamoci delle nostre terre”, è stata organizzata la manifestazione in agro di Senise, per sollecitare interventi concreti al fine di ridurre la dannosa e distruttiva presenza dei cinghiali sull'intero territorio regionale. Tale fenomeno di portata nazionale ormai non è più né gestibile né sopportabile. Danno a cose, a coltivazioni e a persone sono ormai da troppo tempo all'ordine del giorno. Una popolazione di ungulati ad oggi stimata di circa 130.000 capi, non può più essere affrontata con la attuale legislazione ordinaria. Ci si trova di fronte ad un problema che merita, invece, una risposta straordinaria. Abbiamo più volte nel corso di questi cinque anni, da quando esso è esploso in modo incontrollato, anche suggerito alcune soluzioni, come il piano triennale emergenziale che vada nella direzione di abbattimento o cattura “tutti i giorni tutto l'anno”; esonero del pagamento delle tasse governative e regionali per tutti i cacciatori disponibili a far parte di squadre ad hoc per la caccia al cinghiale; sostegno economico agli stessi cacciatori. Filiera delle carni per il consumo domestico. Dunque necessario ora far sentire ancora più forte la voce di cittadini ed imprenditori agricoli a chi di dovere che anziché pensare ai soli risarcimenti, tardivi ed insufficienti, oppure ai contributi per la recinzione dei campi che non serve a niente, sarebbe bene che la Regione e lo Stato si adoperino per eliminare o quanto meno ridurre il fenomeno in un ambito fisiologico, cioè di sostenibilità della specie sul territorio. Appuntamento per sabato mattina dalle ore 8:00 in località Codicino a Senise.

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione