logo bn ultimo

 

Il consigliere regionale Cariello:“Un presidio importante per la sicurezza dei cittadini e controllo del territorio”

“Scanzano Jonico riavrà di nuovo la caserma dei carabinieri, un presidio importante per la sicurezza dei cittadini e garanzia di un maggior controllo del territorio. Nonostante l’emergenza Coronavirus, l’iter continua e la Regione Basilicata ha prorogato al 4 maggio 2020 i termini dell’avviso esplorativo di indagine di mercato per l’affidamento dei lavori di adeguamento sismico e di riqualificazione dell’edificio”. E’ quanto sostenuto dal consigliere regionale della Lega, Pasquale Cariello. “La nuova caserma infatti – dice Cariello - sarà ubicata nell’edificio già sede dell’ex commissariato di Pubblica sicurezza oggetto dell’intervento di ristrutturazione e riqualificazione, con opere di miglioramento energetico, di completamento e di rivisitazione ottimale e funzionale degli ambienti in base alle esigenze dell’Arma. La struttura da destinare a sede della Caserma dei Carabinieri è di proprietà della Regione Basilicata ed è situata a Scanzano Jonico in via Giacomo Leopardi.

Il lavoro è il frutto di una proficua sinergia tra forze politiche, istituzioni, forze dell’ordine e società civile che si sono unite per dare al Metapontino un novo presidio di legalità. Vorrei rassicurare i cittadini, alla luce degli eventi criminosi degli ultimi tempi, che la sicurezza dei cittadini e delle Istituzioni locali è sempre una priorità e questo progetto ha avuto, ed ha, tutta la mia attenzione e quella del presidente Bardi”. “Ricordo inoltre – aggiunge Cariello - che il progetto è stato fortemente voluto dalla Lega, dall’allora ministro Salvini, ed ha trovato il sostegno della Regione Basilicata che si è adoperata in ogni modo per realizzarlo, con lo stanziamento di circa 650.000,00 euro che serviranno per la prima tranche dei lavori. A tale importo si aggiungerà, poi, la somma di 850.000,00 euro di fonte ministeriale che servirà per il completamento. Nonostante l’emergenza in atto, siamo ottimisti sul fatto di poter consegnare la struttura nel 2021”.

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor