logo bn ultimo

 

"Avrei potuto iniziare un processo di sviluppo della mia Senise e formare un gruppo di giovani"

La mia candidatura e la mia lista, completata per correre con “Fratelli d’Italia”, composta da persone quasi per la totalità estranee alla politica di palazzo, avrebbe significato azzeramento della classe politica attiva. Voi mi conoscete, sono Franco Fucci, Ingegnere e Docente in pensione dell’I.T.C.G. di Senise. Circa sei mesi fa, alcuni autorevoli rappresentanti territoriali e nazionali, del partito Fratelli d’Italia, mi fecero gradita visita a casa per propormi, insieme ad alcuni militanti locali presenti, la ricostruzione del partito Fratelli d’Italia, sezione di Senise, che sentivano la necessità del rinnovamento ed in tale occasione mi fu avanzata, dagli autorevoli presenti, la proposta di un’eventuale candidatura a sindaco per la lista di Centro Destra.

Perché a loro dire volevano una persona non compromessa nella politica, moralmente integra e di spessore. In tale occasione accettai con riserva la candidatura, non per un prestigio personale o per raggiungere un mio tornaconto, ma perché sono sicuro che, forte della mia esperienza, svolta nel campo dell’attività di Ingegnere e nel campo dell’attività svolta come docente, avrei potuto iniziare un processo di sviluppo della mia Senise e formare un gruppo di giovani che avrebbero continuato la mia opera. I primi giorni di agosto, nella sezione del partito, in un accordo unanime, fui, con regolare votazione degli iscritti presenti (circa trenta tesserati), votato come il candidato sindaco per Fratelli d’Italia da proporre ai partiti di centro destra, che hanno scelto con scarse motivazioni ad andare a rafforzare liste di chiara matrice di sinistra. La mia candidatura, come la lista di centro destra, già pronta, avrebbe significato l’azzeramento della classe politica (sia di destra che di sinistra) che per anni ha governato con scarsi risultati Senise. Costoro hanno voluto auto conservarsi, preoccupandosi di non essere pari a tutto quello che si potesse aggregare spontaneamente alla nuova lista di rinnovamento. Come sicuramente avrete già capito, la politica di Senise ha tentato di cambiare, ma alla fine hanno avuto la meglio i soliti personaggi portatori di interessi personali, che militano in tutti i partiti (sia di destra che di sinistra).

Pertanto ho rinunciato alla mia candidatura pur essendoci le condizioni per presentare la lista, fortemente contrastata dall’esterno, ma quello che ritengo più grave è pervenuto dall’interno del partito, da parte di un gruppuscolo di iscritti e non, che mal vedevano la crescita e la lungimiranza del “nuovo”, non guardando al loro passato di gestione fallimentare, limitandosi ad essere passivamente osservatori di decisioni politiche scellerate locali, senza manifestare alcuna disapprovazione, ma accettando passivamente con sudditanza quello che accadeva sotto i loro occhi, pur essendo responsabili in quel momento della vita politica locale. Ringrazio i giovani di Senise, che mi hanno coadiuvato e incoraggiato in questa ipotetica missione e consiglio loro, di diventare parte attiva nel governo della loro città, che appartiene soprattutto a loro, guardando al futuro cambiamento possibile di Senise.

 

Ing. Franco Fucci


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor