logo bn ultimo

 

Il portavoce dei cittadini della sezione FdI del Senisese denuncia la mancata partecipazione alle elezioni

“Anche a Senise vanno in scena le ‘Favolacce’, raccontate con tono anche serioso e con la forma solenne dei comunicati stampa. La caratteristica di queste favolacce è che danno la parvenza del vero in un substrato di non vero. Il bello è, e questa sì è una notizia vera, che abbiamo scoperto in una riunione di partito per bocca del personaggio principale che da giovane gli venivano attribuiti soprannomi evocativi di storici statisti di destra. La trama si è resa più interessante ed il copione più avvincente allorché il suo "amico" di livello nazionale di partito, che conduceva la riunione in quanto nominato commissario elettorale per Senise, all'apertura della riunione, salutava i presenti con quelle esclamazioni inequivocabilmente di destra che tanto imbarazzano il partito di Giorgia. E adesso veniamo alle cose serie.....”

È quanto comunicato in una nota inviataci da Giuseppe Gigliuto quale portavoce dei cittadini dell'intero comprensorio della sezione Senisese FdI.
“Il fallimento dell'azione politica per una presenza unitaria dei partiti di Cdx a Senise è imputabile unicamente a chi ha condotto tale trattativa nella fase finale, annullando e neutrallizzando il lavoro fino ad allora svolto. In un contesto surreale, in assenza di regole statutarie, regolamenti di partito e buon senso politico, qualcuno ha pensato di poter assecondare le ambizioni del singolo anteponendole a quelle del gruppo. Questo accade quando si decide di usare le istituzioni per ostentare una idea di potere velleitaria e lontana dal bene comune rafforzata da dirigenti di partito che a gamba tesa e senza la minima conoscenza delle realtà territoriali e locali cercano di compiacere. Debitamente edotti della realtà senisese questi signori dirigenti non avrebbero permesso a “novelli” tesserati di disturbare ed alla fine distruggere il lavoro di costruzione e sviluppo del partito FDI sia a Senise che nell'area territoriale limitrofa. Ma è andata così, ed il risultato è che abbiamo due candidati sindaci di sinistra, uno appoggiato - a quanto si sa - oltre che da LEU e PD anche da un partito di centro destra (Forza Italia), senza farsi mancare la rappresentanza “grillina”.
La triste considerazione è che il cdx in un comune importante come Senise non riesce a formare una lista. Qualcuno dovrà rispondere di questo fallimento perché delle due l’una: o siamo in mano a gente “inesperta” (per usare un eufemismo) o, peggio, in mala fede.”

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor