logo bn ultimo

Il deputato lucano del Pdl, Vincenzo Taddei, esprime grande soddisfazione per i provvedimenti che stanno realizzando ulteriormente ciò che era stato deciso e previsto dal governo Berlusconi riguardo gli impegni presi in Basilicata attraverso il Memorandum sul petrolio. "La delibera CIPE di ieri, che finanzia tra l'altro il collegamento ferroviario tra Potenza e l'alta velocità Bari – Napoli, è solo l'atto conclusivo di una intesa che ha visto impegnato, su sollecitazione dei parlamentari del Pdl lucano, il Governo Berlusconi. Ciò – ha dichiarato Taddei - fa parte di un programma di opere per il rilancio del Mezzogiorno e rappresenta la concretizzazione di uno dei tre assi di finanziamento individuati dall'ex ministro Tremonti in collaborazione con

l'allora sottosegretario Guido Viceconte. I tre assi individuati: risorse provenienti dalle estrazioni petrolifere, risorse ministeriali e quelle legate ai fondi Fas, daranno un sostegno importante alla Basilicata e contribuiranno in maniera sostanziale al rilancio dello sviluppo nella nostra regione. Questo provvedimento fa pendant con il recepimento, nel decreto sulle liberalizzazioni (all'art. 20), dell'emendamento proposto dai parlamentari lucani del Pdl per garantire alle regioni che contribuiscono alla autonomia energetica del Paese ricadute in termini di sviluppo infrastrutturale e produttivo con la creazione di un fondo ad hoc. Tali atti legislativi – sottolinea il deputato lucano - rappresentano un altro capitolo che si iscrive nella filosofia del Memorandum sottoscritto tra Regione e Governo Berlusconi e fortemente voluto dall'allora sottosegretario Guido Viceconte e dai parlamentari lucani del Pdl Latronico, Moles ed il sottoscritto. Si tratta indubbiamente di un successo politico importante per la Basilicata. Infatti, entrambi i provvedimenti danno corso agli impegni programmatici assunti con la nostra comunità dal Popolo della Libertà lucano. Sono tasselli importanti da aggiungere al progetto strategico più ampio previsto, come detto, nel Memorandum che proprio attraverso il finanziamento in parte derivante dal Piano per il Sud, in parte dalla quota che verseranno le compagnie petrolifere e in parte proprio dal fondo previsto da tale provvedimento potrà realizzare gli obiettivi previsti. Il nostro iter è chiaro – conclude Taddei – vogliamo che attraverso il Piano per il Sud e con l'incremento delle risorse nazionali derivanti dalle maggiori estrazioni petrolifere in Basilicata che avverranno nei prossimi anni, si possa generare uno sviluppo duraturo anche nei nostri territori. Uno sviluppo che passerà proprio attraverso le direttrici che abbiamo tracciato: infrastrutture, ricerca ed occupazione. L'impegno del Pdl rimane su questa tematica di fondamentale importanza per il futuro della nostra terra".

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor