Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Vito Giuzio presidente della IV Commissione al posto di Bradascio. Il commento di Pace

"La sanità lucana resta un’eccellenza in un contesto meridionale che ancora non ha risolto tutte le sue criticità. Sarebbe da masochisti pensare che sia la politica ad acuire le difficoltà e rallentare riforme ineludibili che devono prevedere al centro di ogni interesse il cittadino, il paziente, il territorio." E' il commento del consigliere regionale AP Aurelio Pace.

"La scelta del consigliere regionale Vito Giuzio di accettare, pur in modo transitorio, la nomina a presidente della quarta commissione regionale permanente, fa onore alla persona e alla intera classe politica. Nel complimentarmi con l’amico Giuzio che ha voluto sobbarcarsi un altro incarico istituzionale, per puro spirito di servizio e di responsabilità, auspico che si trovi soluzione alla tante questioni aperte a cui la giunta regionale sta provando a dare continuità. Il piano regionale di riordino sanitario rappresenterà la cartina di tornasole di come la politica sarà capace di omogenizzare le direttive governative con i legittimi interessi dei lucani. Inutile precisare –ribadendo quanto detto dal governatore Pittella in più di un incontro pubblico- che i territori attendono da tempo risposte certe rispetto ad una legittima richiesta di servizi, a partire dal 118, dai presidi ospedalieri, dalle strutture sanitarie e dalla medicina di base territoriale. La riorganizzazione necessaria non potrà prevedere smantellamenti o riduzioni che depauperino oltremodo una Basilicata che a fatica prova a non perdere ulteriore terreno in termini di abitanti, giovani, lavoratori e servizi sul territorio. La scelta di affidare al Commissione al consigliere del Pd deve essere funzionale a non disperdere il grande e proficuo lavoro svolto negli ultimi anni dal dott. Luigi Bradascio, le cui dimissioni da presidente e da consigliere regionale vanno rispettate solo sotto l’aspetto umano. Sotto la sua presidenza, infatti, la Regione Basilicata ha messo a punto una riforma del riordino del sistema sanitario che -a differenza di altre realtà- riesce a valorizzare i territori, presidi e servizi, senza maia derogare alle stringenti normative statali. All’amico Luigi Bradascio va tutta la mia ammirazione di politico e di uomo per aver guidato con saggezza e competenza la quarta commissione ed aver aperto un proficuo dialogo con chi è in difficoltà, chi soffre di particolari e terribili patologie, con il mondo dei volontariato e di quelli che sono considerati ultimi nella scala sociale. Proprio di questo aveva bisogno una politica, forse non sempre a torto, considerata troppo lontana e distante dalle reali esigenze del mondo che la circonda. In bocca a lupo a Vito Giuzio, quindi, e un grande abbraccio e un sincero ringraziamento a Luigi Bradascio per un gesto –quello di abbandonare il Consiglio regionale con buon anticipo rispetto alla scadenza naturale della legislatura- che rimarrà positivamente e a lungo impresso nella mente dei lucani e degli stessi colleghi con il quale ha lavorato."

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato