Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Autismo e disabilità intellettiva. A Senise ALA e Lucanicom presentano il progetto della casa delle abilità

“C’è un luogo in cui si narrano storie di piccoli eroi e grandi guerrieri, che ogni giorno cercano in un filo di luce la trama per scrivere la propria storia sulla tela del mondo. Qui la diversità è solo un diverso modo di stare nel mondo. E l’autismo è solo un modo di essere. Uno dei tanti possibili.”
È così che i volontari spiegano cos’è la “Casa delle abilità” che sarà presentata domenica 11 febbraio a Senise. Un luogo in cui bambini e ragazzi con disabilità intellettiva, in particolare quelle legate allo spettro autistico, possono trovare il calore di una casa vera e propria e al tempo stesso l’intervento di persone specializzate che li aiutano a migliorare le proprie abilità e a sviluppare le autonomie.
Lo scopo è quello di ricreare l’ambiente domestico, in cui i bambini vivono tutti i giorni, e aiutare chi si prende cura di loro, genitori e operatori, ad adottare le strategie più adatte a potenziare le loro capacità di svolgere le attività quotidiane, dalle più semplici a quelle un po’ più complesse.
La casa delle abilità è un supporto ai caregiver, spesso lasciati soli a svolgere un lavoro per il quale a volte mancano le competenze. Per questo i soci di ALA Onlus (Associazione Lucana Autismo) e Lucanicom, associazione che si occupa di diffondere la cultura dell’inclusione e della solidarietà, hanno promosso un progetto nel quale mettono a disposizione delle famiglie che ne hanno bisogno le proprie competenze. Per alcuni si tratta di competenze professionali, ampliate grazie alla partecipazione alle iniziative di formazione messe in campo da ALA Onlus, per altri, che pure a queste occasioni formative hanno preso parte, si tratta di competenze maturate nell’esperienza quotidiana di genitori di ragazzi e bambini autistici.
Il nome scelto per il progetto è emblematico e significativo. “Il filo della luna” rappresenta il raggio di luce che irrompe in questa casa speciale, illuminando il buio della solitudine e della incomunicabilità in cui i bambini autistici, o affetti da disabilità intellettiva, sono relegati.
Il progetto ha già ottenuto la solidarietà della CooEvents di Pasquale Guidi che, in occasione della manifestazione di moda “La notte veste Senise”, ha destinato proprio ad ALA Onlus, e alla sede di Senise, il ricavato della campagna sociale che realizza ad ogni edizione dell’evento, gesto che la stessa agenzia di Guidi ripeterà in occasione de “La partita col cuore”, il cui ricavato andrà in parte al progetto della Casa delle abilità.
Anche il comune di Senise guarda con interesse al progetto, tanto che nei giorni scorsi, il sindaco Rossella Spagnuolo, ha firmato con Lucanicom un protocollo di intesa che coinvolgerà i volontari del Servizio Civile Nazionale, e ha annunciato che in futuro destinerà un contributo comunale all’iniziativa, permettendo così che il servizio possa coinvolgere più bambini con disabilità.
Domenica prossima, dunque, la festa di Carnevale sarà l’occasione per presentare il progetto. Si partirà nel pomeriggio con un laboratorio delle maschere, momento di inclusione per tutti i bambini, per proseguire con la presentazione delle attività che si svolgeranno nella casa e concludersi con un momento di festa comune.

Francesco Addolorato
 

Commenta l'articolo

 

Editoriale

Il presepe è una rappresentazione sacra non un simbolo della tradizione

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

In questa nostra Italia litigiosa anche i segni della fede...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione