Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

         SALUTE

        di Alexander Badamchian

       

A+ A A-

Pelle secca e disidratata: retaggio di un inverno intenso

L’inverno è sempre una stagione impietosa, soprattutto per via delle violente precipitazioni e della neve che cade copiosa trasformando molte delle città italiane in un candido manto bianco. Come ad esempio è accaduto quest’anno in Basilicata, in assoluto una delle regioni maggiormente colpite da nevicate violente e abbondanti, alle volte durate persino per 24 ore di fila. Ma la primavera alle porte non basta per superare tutti i problemi causati dal freddo di gennaio: soprattutto per la nostra pelle, da sempre una delle zone del corpo che più di tutte risente del freddo e del vento pungente dei mesi invernali.

Cosa succede alla pelle d’Inverno?

L’inverno non è certo noto solo per le valanghe di attacchi influenzali, ma anche per le conseguenze che il freddo porta alla salute della pelle. Ma cosa succede alla cute durante i mesi più freddi dell’anno? Si secca, si disidrata e alle volte finisce per spaccarsi, causando un dolore molto intenso e anche una serie di problematiche relative alle possibili infezioni delle ferite. Ed è proprio per questo motivo che la pelle secca e disidratata rappresenta uno dei retaggi più fastidiosi dell’Inverno, soprattutto considerando che quest’anno le temperature hanno sfiorato livelli “artici”. E al contrario delle mani e dei piedi, che possono essere comodamente riparati con guanti e scarpe, il viso subisce sempre tutta la furia del gelo.

Come aiutare la pelle del viso nei mesi freddi?

E’ proprio il freddo a rappresentare una delle principali cause della pelle del viso secca e disidratata: una condizione che affligge tantissime persone, e che necessita una cura tempestiva e adeguata. Proteggere la pelle del viso durante i mesi più freddi dell’anno, significa anche mantenerla in buona salute e prepararla al meglio per la stagione primaverile. Da questo punto di vista, il nostro consiglio è di utilizzare delle creme idratanti apposite, come ad esempio l’Eucerin, perfetta per trattare la pelle sul viso screpolata. In questo modo, infatti, è possibile intervenire sui livelli di produzione del sebo, e al tempo stesso ripristinare la barriera protettiva della cute nei confronti degli agenti esterni, fra i quali includiamo anche le raffiche di vento ghiacciato che possono diventare delle autentiche coltellate per la pelle secca. Supportare la pelle secca con una dieta idratante. L’alimentazione può diventare un formidabile alleato per la pelle secca, soprattutto se deciderete di abbracciare un regime alimentare ricco di cibi dall’alto potere idratante. Ad esempio, noi consigliamo di approfittare di frutti come l’anguria e le pesche, entrambe ricchissime di acqua e di vitamine. Infine, anche ortaggi come i finocchi e la zucca si rivelano una grande soluzione per mantenere idratata la pelle, senza poi considerare le noci, il salmone e l’olio di oliva, ricchi di acidi grassi Omega 3.

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato