Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C. Il Matera cede le armi in terra siciliana

Brutto Matera quello visto allo stadio siciliano Nobile di Lentini. Colpiti e affondati. Un Matera che si presenta a Lentini in maniera diversa con un secondo tempo tutto da dimenticare. Primo koper i biancoazzurri sconfitti dalle reti dell’ex D’Angelo e Ferreira. In mezzo, il pareggio illusorio di Giovinco su rigore. Poche emozione nel primo tempo. Tra queste quella della rete dei padroni di casa con D’angelo che sveglia in campo gli undici lucani.Al quarto d’ora, la Sicula Leonzio, con un’improvvisa azione sulla sinistra di De Rossi  trova il guizzo dell’ex Matera in piena area e batte Golubovic.Il Matera non avverte il colpo come in altre occasioni ma reagisce prontamente Già al 18’ arriva l’episodio del pareggio. Dagli sviluppi di un corner, è Scognamillo che ci prova a botta sicura: palla deviata dal braccio di Camilleri che becca l’ammonizione e concede ai suoi avversari un calcio di rigore. Dal dischetto, Giovinco spiazza Narciso. Poi una fase di rallentamento con alcune giocate a centrocampo senza esito alcuno. Ma è sempre il Matera a tenere il pallino del gioco creando molto con conclusioni non precise. Non al 18’ quando arriva la rete del pareggio. Dagli sviluppi di un corner, è Scognamillo che ci prova a botta sicura: palla deviata dal braccio di Camilleri che becca l’ammonizione e concede ai suoi avversari un calcio di rigore. Dal dischetto, Giovinco spiazza Narciso. Poi una fase di rallentamento con alcune fiammate e contropiedi più che vere occasioni dall’una e dall’altra parte. Da registrare una azione clamorosa dei Lucani, arriva a dieci minuti dalla fine della prima frazione di gioco. Ottima ripartenza con Giovinco che imbecca Battista che dall’out destro mette al centro un pallone per Corado che viene fermato sul più bello, proprio da un difensore che devia in corner. Non cambia la realtà nel secondo tempo. Primi minuti di forte pressione dei padroni di casa che accampa nella metà campo biancoazzurra. Il siciliano Arcidiacono, si rivela una spina nel fianco. Ma al 61’ minuto arriva la risposta del Matera. Buon pallone per Casoli che prova il diagonale, a lato. I siciliani, però, restano sempre pericolosi e al 66’ minuto ci riprovano con Tavares che serve Bollino che in piena area lucana prova a sorprendere il portiere materano Golubovic che risponde con un gran colpo di reni tipo da giocatore di serie superiore. Matera gioca ma a fatica trova spazi per poter incidere sulla retroguardia di casa. Ma sono sempre i siciliani ad impegnare gli undici di mister Auteri. È il 77’ minuto quando su corner di Arcidiacono il neo entrato Ferreira batte Golubovic. La reazione biancoazzurra è tutta in un diagonale ma senza costrutto. Ma i siciliani nel finale potrebbero triplicare.Mattera atterra Gammone: è rigore. Super Golubovic, respinge a Marano la conclusione. Matera che deve lavorare molto. Necessario trovare soluzioni a centrocampo e in difesa.

SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso, De Rossi, Gianola, Camilleri, Squillace (dal 38’ st Giuliano), Marano, Esposito, D’Angelo, Arcidiacono (dal 35’ st Aquilanti), Tavares (dal 28’ st Ferreira), Bollino (dal 28’ st Gammone). A disposizione: Ciotti, La Cagnina, Pollace, Monteleone, Cozza, D’Amico, De Felice, Russo, Bonfiglio. Allenatore: Rigoli.

MATERA (3-4-3): Golubovic, Scognamillo, Stendardo, Mattera, Casoli, Maimone (dal 22’ st De Falco), Salandria (dal 28’ st Sernicola), Maciucca (dal 1’st Angelo), Battista (dal 8’ st Strambelli), Corado, Giovinco (dal 28’ st Dungandzic). A disposizione: Tonti, Mittica, De Francom Di Sabatino, Sartore. Allenatore: Auteri.

ARBITRO: Daniel Amabile (Vicenza).

RETI: al 15’ pt D’Angelo (SL), al 19’ ptGiovinco su rigore (M), al 32’ st Ferreira (SL).

NOTE: Terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Camilleri (SL). Recupero: 2’ p.t.e 5’ s.t. Angoli: 6-5 per la Sicula Leonzio. Spettatori: 2000 circa con una ventina dei quali provenienti dalla Città dei Sassi.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato