Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C. il Matera raccoglie un buon punto con il Cosenza

Al XXI settembre finisce in parità la seconda casalinga del Matera. L’incontro con il Cosenza di mister Fontana, se per un certo verso, ha deluso i tanti tifosi che si aspettavano probabilmente un incontro spettacolare e con tante emozioni, altri invece sono usciti dallo stadio soddisfatti per aver visto una squadra viva e in netto miglioramento rispetto alla scorsa trasferta siciliana L’incontro tra il Matera e i calabresi per molti era un ritorno con la mente a qualche mese fa. Esattamente a fine maggio, quando un po’ a sorpresa, il Matera abbandonava i play off solamente al secondo turno. Solamente dopo 180 minuti giocatori, contro un Cosenza che passava il turno, ottenendo la qualificazione ai quarti di finale. Parte subito di gran carriera il Matera che già ai primi minuti mette in difficolta la porta calabrese con Strambelli.Nel suo classico 3-4-3, Auteri apporta subito una novità nello scacchiere tattico. Giovinco fa la punta centrale con Dungandzic, che  opera come esterno sinistro. Squadre che restano guardinghe a centrocampo con passaggi lunghi e oziosi che non permettono ai relativi attacchi di incidere verso le rispettive difese. Al 18’ minuto si registra uno spunto sulla sinistra di Casoli che mette al cento per Dungandzic: tiro ribattuto, poi Salandria prova un cross ma senza pretese. Ma pochi minuti dopo, al 23’ minuto è il Cosenza ad avere l’occasione vera per ribaltare il risultato di parità. Contropiede dei calabresi , la difesa biancoazzurra sbaglia il tempo, Tutino in piena area viene contrastato sul più bello, in corner da un difensore. Ancora il Cosenza un minuto dopo. È il 24’ minuto quando il difensore calabrese Dermaku arriva vicino alla rete: incornata di pochissima alta sopra la traversa. Ma il Matera non si dà per vinto e rischia. Le lancette dell’orologio segnano il 31’ minuto quando il lucano Casoli con un buon cross imbecca la testa di Dungandzic che con un mirato colpo di testa manda la palla di poco a lato. Ma la partita non decolla. Solo piccole ed evanescenti fiammate che trovano il tempo che lasciano. Nessun grande occasione. L’ultima occasione del primo tempo è del Cosenza. Spunto di Caccavallo che prova a mettere palla al centro: non c'è nessuno, c'è, però, Golubovic che blocca. La ripresa è movimentata tanto che nel giro di pochi attimi sia i calabresi cosentini che i lucani di mister Auteri vanno vicino alla segnatura. È il 46’ minuto quando con un contropiede fulmineo della squadra rossoblù un bel diagonale di Mungo costringe il portiere lucano Golubovic a deviare la palla in corner. Rispondono i lucani qualche minuto dopo.È il 50’ minuto. Gran botta di Strambelli dalla distanza: pallone di pochissimo a lato. Poi tutto si spegne. Si annotano calci d’angolo, falli con ammonizioni e diversi cambi da entrambi le parti. Al 90’ minuto ecco la palla magica per il Matera. Gran pallone di Sernicola al centro per Casoliche da pochissimi passi incorna clamorosamente a lato: il Matera poteva sbloccarla in zona cesarini. Alla fine le due squadre si dividono la posta dimostrando di avere calibrato al meglio le difese e il centrocampo. Per il Matera resta da definire al meglio gli avamposti dell’attacco che continuano a non incidere con concretezza. L’impressione, però, è che il Matera abbia fatto un passo in avanti.

 

MATERA (3-4-3): Golubovic, Scognamillo, Stendardo, Mattera, Angelo (dal 27’ st Corado), De Falco, Salandria (dal 20’ st Sernicola), Casoli, Strambelli, Dungandzic (dal 33’ st Maimone), Giovinco (dal 27’ st Battista). A disposizione: Mittica, Tonti, Buschiazzo, De Franco, Maciucca, Sartore. Allenatore: Auteri.

COSENZA (4-3-3): Perina, Idda, Pascali, Dermaku, Pinna, Palmiero (dal 10’ st Calamai), Bruccini, Mungo, Caccavallo (dal 41’ st Liguori), Baclet (dal 23’ st Mendicino), Tutino (dal 23’ st Statella). A disposizione: Quintiero, Saracco, Pasqualoni, Boniotti, D’Orazio, Loviso, Collocolo, Trovato. Allenatore: Fontana.

ARBITRO: Pierantonio Perotti (Legnano).

RETI: Nessuna rete.

NOTE:. Terreno di gioco in buonissime condizioni. Ammoniti: Mattera, Casoli, Sernicola (M) e Pinna, Caccavallo (C). Angoli: 5-2 per il Matera. Recupero: 0’ p.t e 4’ s,t. Spettatori: 3500 circa, di cui 300 circa da Cosenza.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

La tentazione pigliatutto della sindaca-segretaria. Ma ora lo Statuto dice che deve dimettersi

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Con il primo consiglio comunale parte ufficialmente l’amministrazione a guida...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato