Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C., pareggio stretto del Matera con la Juve Stabia

E' terminata in parità l’incontro casalingo al XXI settembre in calendario per la 12esima giornata. Il Matera cercava il riscatto dopo il ko contro il Lecce di qualche domenica addietro ma trova la forte resistenza delle vespe di Castellamare di Stabia reduci da un ottimo trend di due vittore di file. Un pareggio per 1-1 tra due formazioni che negli ultimi anni si sono dati sempre battaglia. Solito 3-4-3, quello di Auteri con il giovane Buschiazzo in difesa dal primo minuto con Mattera in panchina.  Un cambio anche nel 4-4-2 di Ferrara. Alla vigilia non c’erano dubbi, poi si è dovuto fare i conti con la defezione del difensore Allievi, sostituito da Bachini in mezzo alla difesa. Il Matera, al fischio dell’arbitro termolese Massimi, fa annotare già due azioni pericolosissime che potrebbero dare il giusto vantaggio alla formazione allenata da Auteri. Al 5’ minuto ci prova Giovinco.Grande conclusione dalla distanza dell'esterno biancoazzurro: bel tiro a giro deviato con le dita da Branduani in corner. Matera ad un passo dal vantaggio. Un minuto dopo ancora Giovinco.Questa volta è Sernicola che trova un bell'assist dall'out sinistro: ci arriva di testa Giovinco ma Branduani, ancora una volta, alza quel tanto che basta sopra alla traversa per il secondo corner biancoazzurro. Fino al 15’ minuto l’unica squadra a manovrare e creare azioni pericolose è il Matera. Al 16’ minuto ecco affacciarsi nell’area lucana la Juve Stabia. Buon pallone per Canotto che si incunea in area e prova a sorprendere Golubovic con un diagonale: sfera di poco a lato. Poi con Casoli e Strambelli il Matera riprende la guida del match cercando diverse volte il vantaggio senza riuscirci. La sorpresa si registra al minuto 37’. Juve Stabia in vantaggio. Gran bel cross di Lisi che in mezzo all'area trova Viola che beffa Golubovic. Vespe in vantaggio, Matera costretto ad inseguire. Ma i lucani non si avviliscono e continuano a macinare gioco e azioni. Al 42’ minuto ci prova De Falco dalla distanza con una bella botta: Branduani devia con i pugni. Matera, però, vivo e sempre in partita. La prima frazione di gioco finisce con il vantaggio ospite ma tanto da recriminare da parte dei locali lucani. L’inizio del secondo tempo registra l’infortunio da parte del Matera dell’uomo più informa del momento. Si male Strambelli! L'esterno biancoazzurro esce subito dal campo. Al suo posto, Auteri chiama Battista. Questo il primo cambio per i biancoazzurri. La Juve Stabia reagisce alla pressione materana. Al 53’ Minuto Juve Stabia vicina al raddoppio! Non rinunciano ad offendere i ragazzi di Ferrara. Bello spunto di Lisi che fa tutto da solo e prova il tiro a giro: Golubovic con un bel colpo di reni, devia in corner. Ma il Matera è sempre vigile e convinto di raggiungere il pareggio. al 62’ci prova de Falco. Buon pallone in piena area, sul quale si avventa De Falco che trova anche la giusta incornata: Branduani, ancora una volta, devia in corner. Ancora Matera al 66’ minuto. Ottimo giro palla con Angelo che mette al centro un ottimo pallone per Giovinco che ci prova: palla deviata. Poi ci prova ancora De Franco ma la difesa se la cava in corner. Ancora i lucani al 74’ minuto ad un passo dal pareggio. Bellissima punizione di Angelo, palla per Urso che trova l'incornata: ancora Branduani, con l'aiuto del palo. Matera anche sfortunato adesso. Ma la parità gironzolanell’aria. Arriva al 92’ minutomeritatamente ad opera di un difensore. Ci pensa Scognamillo a ribattere in rete un pallone che vagava in area: serie di batti e ribatti che nell'occasione premia il difensore biancoazzurro. Poi 5’ minuti di recupero burrascosi a causa di un giocatore ospite a terra per due minuti che hanno impedito la prosecuzione del gioco. Diverse le ire dei biancoazzurri che accerchiano il direttore di gara.Punto sicuramente meritato.Rimpiantidiversi, per ciò che poteva essere e che non è stato. A questo Matera è mancata la freddezza sotto rete. Biancoazzurri puniti nell’unica occasione creata dagli ospiti

MATERA (3-4-3):Golubovic, Scognamillo, De Franco, Buschiazzo (dal 12’ st Salandria), Angelo, De Falco, Urso, Sernicola (dal 22’ st Maimone), Casoli, Strambelli (dal 3’ st Battista), Giovinco. A disposizione: Tonti, Mittica, Mattera, Sartore. Allenatore: Auteri.

JUVE STABIA (4-4-2): Branduani, Nava, Morero, Bachini (dal 12’ st Allievi), Crialese, Canotto (dal 33’ st D’Auria), Matute, Viola, Lisi (dal 18’ st Strefezza), Paponi (dal 18’ st Calò), Simeri. A disposizione: Bacci, Polverino, Gaye, Redolfi, Capece, Costantini. Allenatore: Ferrara - Caserta.

ARBITRO: Luca Massimi (Termoli).

RETI: al 37’ pt Viola (JS), al 47’ st Scognamillo (M).

NOTE: Espulsi: al 38’ st Crialese (JS) per doppia ammonizione. Ammoniti: De Falco e Battista (M) e Crialese, Matute e Viola (JS). Angoli: 9-4 per il Matera. Recupero: 0’ p.t e 6’ s.t. Spettatori: 2500 circa con una decina proveniente da Castellammare di Stabia.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato