Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Eccellenza: il Real Senise incassa il tris a Rotonda, ma la società alza la voce. Basta, gli arbitri ci perseguitano

 

SENISE – Il Real Senise esce sconfitto dalla sfida del “Gianni Di Sanzo” con un secco 3-0. Ma a cospetto del risultato, la formazione di mister Filardi non ha affatto demeritato, anzi si è battuta nonostante le importanti assenze di Labriola, Gioia e Capalbo. Ma a fare notizia non è il risultato ma le lamentele della società sinnica che non ci sta per la conduzione di gara della terna arbitrale. «Ogni domenica è la stessa storia – fanno sapere dalla società del Real – gli arbitri ci penalizzano sempre, come è successo oggi con la rete del vantaggio del Rotonda con Senè in netto fuorigioco, come si vede dalla foto da noi concessa alla vostra redazione. Siamo stanchi di subire ogni domenica ingiustizie, con espulsioni dei nostri atleti per semplici proteste oppure falli fischiati contro. Gli arbitri ci perseguitano, adesso basta, siamo stanchi». Una gara che ha visto il vantaggio del Rotonda nel finale di tempo su un calcio di punizione dalla trequarti di Gentile per l’accorrente Senè che con un colpo di testa ha portato in vantaggio i suoi, con le proteste sinniche per il fuorigioco del centravanti. Il raddoppio dei Lupi del Pollino arriva ancora con Senè, doppietta per lui al 70’che salta due uomini e lascia partire un rasoterra che non lascia scampo a Vaglica. Siamo sul 2-0. Il Senise però nonostante tutto tenta la reazione con Lavecchia quattro minuti dopo con un preciso tiro dal limite con Barilaro che smanaccia la palla in angolo. Il tris porta la firma di Santamaria al 77’ che chiude la gara. Però prima di andare sotto la doccia Didì raccoglie un cross dal fondo e di testa sfiora la rete, con il portiere avversario che si deve superare per evitare il peggio.

Claudio Sole

Commenta l'articolo

 

Editoriale

I 18 anni di mio figlio autistico. Finché c’è scuola c’è speranza, e oltre la…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

E così mio figlio autistico ha compiuto i 18 anni...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato