Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Promozione: Va al Ferrandina la coppa Italia. Battuto il Bella

La Coppa Italia Promozione "Mauro Tartaglia" è del Ferrandina Calcio. Questa volta i materani la fanno propria dopo averla persa ai calci di rigore con il Rotonda nell’edizione 2016/2017. Non vi è stata storia tra le due squadre. Il Ferrandina ha prevalso nettamente sul piano del gioco e della convinzione. Poco si può raccontare degli undici potentini del mister Troiano. Soltanto al 21’ e al 25’ del primo tempo, il Bella si è fatto vedere nell’area del Ferrandina prima con Remollino e pochi attimi dopo con Gliubizzi senza creare nessun problema al portiere del Ferrandina Fraccalvieri. Al Ferrandina di mister Stigliano sono bastati una sola frazione di gioco per archiviare la pratica Bella. Corre il 10’ quando la mezz’ala Grieco del Ferrandina fa capire le intenzioni ai potentini del Bella. Palla al piede da oltre trenta metri fa partire un tiro velenoso che impegna severamente il portiere. Passano appena 5 minuti e al 15’ il Ferrandina passa in vantaggio con Musillo che ribadisce in rete un passaggio dalla sinistra della porta del Bella del compagno di squadra Morelli. Bella sorpreso e stordito dal vantaggio del Ferrandina. Passano appena 3’ e al 18’ il Ferrandina raddoppia. Questa volta è proprio Grieco, il migliore della compagine materana a realizzare la seconda rete con un tiro sporco dalla linea di difesa dei potentini che sorprende Uva che non può fare altro che guardare la palla entrare nella propria porta. Ferrandina gasata dal doppio vantaggio continua a premere con belle triangolazioni a centrocampo che mettono diverse volte i rispettivi attaccanti di fronte al portiere del Bella. Il tris arriva al 26' con Simini. La seconda frazione di gioco si apre con qualche azione del Bella senza rilievo alcuno. È Sempre il Ferrandina che si rende pericoloso in area dei potentini, al 55’ e 56’ con rispettive azioni ficcanti in area da parte degli attaccanti del Ferrandina. La partita si chiude al 66’ quando ancora Musillo realizza la quarta rete dell’incontro. Finisce con i tifosi del Ferrandina ai cancelli del campo ad esultare con i propri giocatori. Giusto il risultato con una prestazione di grande rilievo calcistico. I migliori del Ferrandina Musillo e Grieco. Nel Bella c’è molto da lavorare dalla difesa alla trequarti di centrocampo. Ma questa è un'altra storia.

FERRANDINA – BELLA 4-0

FERRANDINA (4-2-3-1):Fraccalvieri I (42’ st Belmonte); Grassani, Saccente, Desimini, Maino; Fusco (42’ st Pallotta), D’Angelo; Musillo (34’ st Sassi), Grieco (40’ st Fraccalvieri II), Morelli (33’ st Finamore); Dametti. A disp.: Lippolis, Cantore. Allenatore: Stigliano.

BELLA (4-3-3): Uva, Cardone (22’ st Asmodeo), G. Troiano, M. Troiano (40’ st Diallo), Parisi; Rota, G. Remollino, Angrisani (7’ st Mangone); A. Remollino, Bavaro (34’ st Diarra), Gliubizzi (1’ st Nano). A disp.: Nigro, Ahmad. Allenatore: Troiano.

ARBITRO: Foscolo di Potenza (Martinelli-Mele).

RETI: 15’ Musillo, 18’p.t  Grieco, 26 De Simini‘ 66’ Musillo.

NOTE: Ammoniti: Cardone, A. Remollino, G. Troiano e Mangone (B); Grieco e Fusco (F).

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione