Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Coppa Ita: battuto il Matera, ai quarti va il Lecce

Il Lecce passa il turno di Coppa Italia. Al Via del Mare il Lecce batte Matera 3-0. I salentini staccano il pass per i quarti di finale meritatamente Il Matera scende in campo con il 3-4-3. In difesa Buschiazzo sulla sinistra Scognamillo e De Franco al centro. Linea di centrocampo con Angelo De Falco, Salandria e Sernicola. In attacco Giovinco, Corado e Battista. Lecce con il collaudato 4-3-1-2 di Liverani con due attaccanti di peso come Torromino e Dubickas a pungere la retroguardia lucana.

L’incontro ha inizio con una fase di studio che si protrae fino al 14 minuto. Tanto dicono le lancette dell’orologio dell’arbitro anconetano Marco D’Ascanio quando annota sul proprio taccuino lo spunto del materano Angelo che crossa in area leccese senza trovare la testa di alcun proprio compagno. Il Lecce libera senza troppe fatiche. Due minuti dopo ecco il Lecce. Al 16’ ottima uscita del portiere materano Golubovic. Errore di Battista, che favorisce la ripartenza di Costa Ferreira: palla per Torromino che cerca il cross per Mancosu. Sventa la minaccia Golubovic, uscendo di pugno. Al 20’ si infortuna Salandria, Auteri butta nella mischia Dammacco. Primo sussulto materano arriva al 27’.

Matera pericoloso: Battista recupera un ottimo pallone e lo mette nell'area piccola. Chironi, in qualche modo si salva. Minuti ancora di pieno equilibrio. Qualche spunto per entrambe le squadra, ma nulla di grossolano. La partita è in perfetto equilibrio. Quando la partita si avviava alla fine della prima frazione di gioco ecco a sorpresa il vantaggio del Lecce. È il 38’ Matera immobile, Dubickas no: la punta giallorossa beffa la difesa biancoazzurra, si invola in porta e trafigge l'incolpevole Golubovic.  Match che si fa in salita per il Matera. Soliti errori della squadra di Auteri, soprattutto ennesimo errore difensivo di questa sua stagione. Il Lecce, colpisce al momento giusto, beffando un Matera disattento. Si va negli spogliatoi con due minuti di recupero. Lecce in palla e Matera a cercare sé stesso. Inizia così la seconda parte dell’incontro con il giallorosso Costa Ferreira. Lecce ad un passo dal raddoppio. Il numero 8 salentino in piena area, prova un bel pallonetto: pallone che termina di pochissimo a lato. Sono le prove del raddoppio che arriva un minuto dopo, al 49’, da parte del bravo Ferreira. Bellissima azione orchestrata da Mancosu che serve sul piatto Costa Ferreira che non può far altro che appoggiare in rete.

Il Matera reagisce tre minuti dopo. Al 7’ e il difensore Buschiazzo. Bell'incornata del difensore sudamericano, complice l'uscita non proprio perfetta di Chironi. Palla a lato e il Lecce se la cava. Al 9’ doppio cambio per il Matera. Auteri manda in campo Di Sabatino e Sartore al posto di Sernicola e Corado. Ma i lucani fanno fatica a trovare spazi e spunti a causa di un centrocampo salentino ben messo che riesce molte volte a disinnescare le azioni pericolose create dai giocatori di mister Auteri. È le lecce a non dare tregua alla difesa del Matera che continuamente si arrovella con i suoi continui errori. Al 12’ Buschiazzo, bravo il difensore a recuperare su Costa Ferreira dopo aver commesso un errore: gran risposta. Al 13’ il leccese Dubickas sorprende tutti, anche Buschiazzo in corsa: prova un diagonale ma per Golubovic, la presa è facile. Risponde il Matera al 17’ che trova la ripartenza con Giovinco. fermata da Arrigoni che viene anche ammonito. Ma è il Lecce a fare sempre la partita. Al 69’ minuto altro cambio per Liverani: questo obbligato. Costa Ferreira si fa male ed è costretto ad abbandonare il campo. Al suo posto, c'è Gambardella. Al 77’, Giovinco: ci prova a botta sicura il numero 11 biancoazzurro. Palla che termina sull'esterno della rete. Al 32’ Dammacco: ci prova anche lui. Arriva il primo tiro nello specchio della porta da parte dei biancoazzurri. Ma dieci minuti, dopo, all’87’ il Lecce cala il tris. Fa tutto Mancosu che serve, sui piedi di Megelaitis il più facile dei palloni da depositare in rete. Golubovic vede entrare la palla senza poter fare nulla. Dopo quattro minuti di recupero, la partita finisce con un severo schiaffo alla compagine materana. Per i biancoazzurri è una sconfitta davvero pesante che deve far pensare e riflettere in vista del rush finale. Dal pomeriggio del Via del Mare è davvero difficile salvare qualcosa. I biancoazzurri con poche idee e prova davvero scialba. Ne ha approfittato il Lecce, con caparbietà e voglia di far propria la partita, cose che sono mancate al Matera.

LECCE (4-3-1-2): Chironi, Di Matteo, Riccardi, Marino, Ciancio (dal 21’ st Lepore), Megelaitis, Arrigoni, Mancosu, Costa Ferreira (dal 24’ st Gambardella), Dubickas, Torromino (dal 15’ st Persano). A disposizione: Perucchini, Vicino, Drudi, Cosenza, Valeri, Lezzi, Di Piazza, Caturano. Allenatore: Liverani.
MATERA (3-4-3): Golubovic, Buschiazzo, De Franco, Scognamillo, Angelo, De Falco, Salandria (dal 25’ st Dammacco), Sernicola (dal 9’ st Sartore), Giovinco, Corado (dal 9’ st Di Sabatino), Battista. A disposizione: Tonti, Mittica, Taccogna, Dugandzic. Allenatore: Auteri.
ARBIRTO: Marco D’Ascanio (Ancona).
RETI: 38’ pt Dubickas (L), al 49’ st Costa Ferreira (L), al 87’ st Megelaitis (L)
NOTE:. Espulsi: al 30’ st Liverani (allenatore Lecce) per proteste. Ammoniti: Mancosu, Ciancio, Arrigoni (L) e Scognamillo (M). Angoli: 7-4 per il Lecce. Recupero: 2’ p.t e 4’ s.t. Spettatori: 2600 circa con 150 provenienti da Matera.

Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione