Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C: Matera-Monopoli, un pareggio stretto ai lucani

Matera- Monopoli 1-1. Finisce in parità la sfida della 24esima giornata tra i pugliesi di Beppe Scienza e i lucani di Mister Auteri. Una vittoria avrebbe permesso al Matera di agganciare il quarto posto. Così non è stato, non per demerito dei Lucani. Primo tempo con molte emozioni e netta prevalenza del Matera. Poco Monopoli che ha badato a controllare le incisive incursioni degli attaccanti lucani con spicciole ripartenze che trovavano la difesa del Matera attenta e vigile. Secondo tempo il Monopoli è riuscito a concretizzare meglio le poche palle che il Matera gli ha permesso di giocare. Auteri, assente per squalifica, in panchina il secondo Loreno Cassia, conferma il 3-4-3 con Gigli, De Franco, Sernicola in difesa. Centrocampo Angelo, De Falco, Maimone, Casoli in attacco Sartore, Giovinco, Tiscione. In panchina si rivede Strambelli dopo le note vicissitudini di mercato e un leggero infortunio. Ancora fermo Stendardo, prima con un problema alla coscia e subito dopo al polpaccio. Al 4’ è il Matera ad imprimere ritmi veloci all’incontro con diversi incursioni nell’area del Monopoli da parte prima di Tiscione e poi di Giovinco. Al 13’ è ancora il Matera a portare scompiglio nell’area degli ospiti pugliesi. Tiscione fa tutto da solo ma alla fine perde tempo, poi recupera anche la difesa biancoverde.

L'azione sfuma. Il Monopoli si vede solo alla mezz’ora. Al 34’ Monopoli vicino al vantaggio. Botta dalla distanza da parte del numero 25 biancoverde: sfera che termina di pochissimo alta sopra la traversa difesa da Golubovic. Prima occasione del match. Due minuti dopo i pugliesi si ripetono. Al 36’ occasione per i biancoverdi, bel pallone per Sarao che ci prova con un bellissimo tiro a giro: sfera prima respinta da Golubovic, poi sulla traversa. Al 37’ minuto risponde il Matera. Ci pensa Giovinco su punizione: Bardini non si lascia sorprendere, blocca senza problemi. Dopo un minuto di recupero finisce la prima frazione di gioco che ha visto un Matera avere una prevalenza di gioco e di azioni sulla squadra pugliese. Un Matera che ha continuato a cercare il vantaggio anche nella seconda parte del tempo. Infatti Auteri cambia la linea degli attaccanti mandando in campo da subito Strambelli e Dugandzic al posto di Sartore e Giovinco.Il cambio pare rivelarsi azzeccato. Si vede un Matera più pimpante e aggressivo ma con le solite imprecisioni ai limiti dell’area pugliese.

Dopo il primo e secondo corner dei lucani, al 61’ si rivede il Monopoli. Ci prova Sarao dal limite: sfera lentamente a lato. E intanto Scienza effettua il primo cambio: esce Genchi, entra Salvemini. Al 65’ occasione per il Monopoli. Cross dalla sinistra di Donnarumma: Salvemini prova ad anticipare Golubovic. La sfera termina alta. Il Monopoli comincia a crederci ed è per questo Auteri procede ad un secondo cambio. Esce Maimone, entra Di Livio. Ma a sorpresa il Monopoli va in vantaggio. È il 71’ Clamoroso errore dei biancoazzurri, ripartenza di Sounas che trova l'accorrente Salvemini che beffa Golubovic. Matera immeritatamente in svantaggio. Il Matera non ci sta e reagisce con forza allo svantaggio. Al 79’ Sgroppata di Angelo che taglia al centro e mette un pallone insidioso: ma nessun attaccante materano si avventa, sfruttando il buco della difesa biancoverde.

Dieci minuti dopo il Matera raggiunge il pareggio con Tiscione. Al 89’ Cross di Casoli, pasticcio di Bardini e l'accorrente Tiscione incorna in rete. Non bastano i 4 minuti di recupero al Matera per cercare di vincere l’incontro che avrebbe sicuramente meritato. Una partita con tante ombre e luci. Le solite imprecisioni nelle conclusioni finali e i soliti errori banali nel reparto difensivo continuano a condizionare il cammino spedito dei Lucani in classifica. Poi probabilmente manca l’ingrediente fondamentale La convinzione di essere una buona squadra .

MATERA CALCIO (3-4-3): 1 Golubovic; 40 Gigli(36’st 15 Di Sabatino), 28 De Franco, 17 Sernicola; 4 Angelo, 20 Maimone(25’st 32 Di Livio), 14 De Falco, 27 Casoli; 33 Tiscione, 11 Giovinco(1’st 9 Dugandzic), 7 Sartore(1’st 10 Strambelli). All.: Cassia(2°). A disp.: 12 Mittica, 22 Tonti; 21 Battista, 26 Taccogna.

S.S. MONOPOLI 1966 (3-4-1-2): 12 Bardini; 26 Ferrara, 33 Bacchetti, 3 Mercadante(42’st 4 Benassi); 25 Longo(38’st 20 Rota), 8 Zampa(37’st 15 Mavretic), 5 Scoppa, 17 Donnarumma; 13 Sounas; 18 Sarao, 9 Genchi(17’st 7 Salvemini). All.: Scienza. A disp.: 22 Lewandowski; 10 Minicucci, 11 Paolucci, 14 Bei, 21 Tafa, 23 Mangni, 24 Russo, 27 Eleuteri.

Arbitro: Ivan Robilotta di Sala Consilina. Assistenti: Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore e Giuliano Parrella di Battipaglia.

Reti : 71’ Salvemini(MO); 89’ Tiscione(MA);
Ammoniti:-(MA); Mercadante, Zampa(MO); -.
Note: Recupero 1’ p.t., 4’ s.t.; angoli 2-5. Spettatori circa 1600 di cui 122 da Monopoli

Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione