Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Lega Pro, Girone C. Matera batte il Siracusa con una prestazione applaudita dai tifosi

La 26 esima giornata registra, al XXI settembre la bella vittoria del Matera sul Siracusa per 2-0. Ottima prestazione dei lucani, pochi errori e molta determinazione. La partita tutta nel primo tempo. La seconda parte dedicata al controllo e una corretta gestione dell’incontro. Un Siracusa alla ricerca dei propri fantasmi con poche azioni da registrare. Al 3’ Siracusa vicinissimo al vantaggio. Incursione di Catania che dribbla la difesa e in piena area ci prova a botta sicura: miracolo di Golubovic che tocca quel tanto che basta per deviare la sfera sul palo interno. Risponde il Matera al 9’.

Buon pallone di Tiscione al centro per De Falco. Ma la sua conclusione lascia molto a desiderare. Azione di rilievo del Matera 8 minuti dopo. Al 17’ discesa di Angelo con palla per Tiscione che la mette al centro. Sartore e Dugandzic si ostacolano in stacco: palla alta. Due minuti dopo rigore per il Matera non visto dall’arbitro barese Carella. Al 19’ discesa di Tiscione mette la palla al centro, c'è la deviazione con la mano. L'arbitro, però, lascia giocare fra le ire del pubblico materano. Un Matera disposto con un 4-2-3-1, con De Falco e Casoli a centrocampo mentre Strambelli dietro a Dugandzic, nel suo ruolo naturale di trequartista, mette in serie difficoltà la retroguardia ospite con azioni pericolose che lasciano pensare a un preludio al vantaggio. Vantaggio che arriva al 28’. Cross di Tiscione, per l'incornata di Dugandzic: palla che si stampa sulla traversa. Ci prova anche Sartore con un altro colpo di testa: palla sul palo, ma che beffa D'Alessandro dopo un rimbalzo sul corpo di un difensore siracusano. Al XXI Settembre è 1-0 per i biancoazzurri. Siracusa sorpreso e frastornato non riesce più a trovare spazi al momento. Cinque minuti dopo ancora Matera pericoloso.

È il 34’ discesa di Tiscione serve Strambelli che prova a sorprendere D'Alessandro: sfera di un niente a lato. Un minuto dopo ci prova Sartore. Fa tutto da solo l'attaccante croato, arriva in piena area e prova un diagonale: palla sul palo. Ma al 38’ arriva in raddoppio materano. Azione convulsa nell'area Siracusa, un rimpallo favorisce Casoli che da pochissimi passi beffa D'Alessandro: 2-0 per il Matera al 38' del primo tempo. Con il doppio vantaggio rassicurante per i biancoazzurri si ritorna in campo per disputare la seconda frazione di gioco. Il Matera riparte con il trequartista Strambelli che apre per Tiscione che si accentra e gliela ridà: la conclusione è fuori misura. Poi al 53’ Tiscione prova a botta sicura: para in due tempi D'Alessandro.

Piccolo rigurgito del Siracusa al 17’, grande l’intervento del difensore materano Sernicola. Il difensore biancoazzurro, ferma, in piena area Bernardo, pronto a colpire a rete. Il numero 17 con un pulito intervento, permette l'uscita di Golubovic. Al 24’ primi cambi. Cassia, vice di Auteri, procede ad un doppio cambio. Escono Sartore e Dugandzic per Di Livio e Giovinco. Ma non succede nulla più di rilevante. Il Matera gestisce e controlla le sole intenzioni di gioco degli ospiti. Poche le emozioni, qualche leggerezza dalle parti del proprio portiere ma non rischia nulla. La partita finisce sull’ulteriore cambio della panchina lucana. Esce Tiscione, entra Di Sabatino. Di Battista sostituisce Strambelli. Il Matera torna alla vittoria e lo fa con una prestazione applaudita dai suoi tifosi.

MATERA (3-4-3): Golubovic; Scognamillo, De Franco, Sernicola; Angelo, De Falco, Casoli, Sartore (70' Giovinco); Strambelli (90' Battista), Dugandzic (70' Di Livio), Tiscione (87' Di Sabatino). A disp.: Tonti, Mittica, Buschiazzo, Salandria, Taccogna. All. Cassia (Auteri squalificato).
SIRACUSA (4-2-3-1): D’Alessandro; Daffara, Altobelli, Bruno, Liotti; Spinelli (73' Mancino), Toscano (59' Palermo); Parisi (46' Marotta), Catania, De Silvestro; Bernardo. A disp.: Genovese, Giordano, Punzi, Di Grazia, Vicaroni, Mangiacasale, Mazzocchi. All. Bianco.
ARBITRO: Carella di Bari (De Palma-Abruzzese)
MARCATORI: 28' Sartore, 38' Casoli
NOTE: ammoniti Sartore, Parisi, Sartore, De Falco, De Silvestro, Catania


Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Banner Marf

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione