Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio Lega Pro, Girone C: troppi errori del Matera, la Juve Stabia ne approfitta

Allo Stadio Romeo Menti, Juve Stabia –Matera 2-0. Nel turno infrasettimanale della 31esima giornata non riesce ai Lucani di aggiungere punti alla classifica. Giornata iniziata con il comunicato stampa dell’A.i.c inviata alla società materana che sottolineava di come: “Giunti al 21 marzo, la Società non solo ha continuato a non corrispondere ad alcuni calciatori le retribuzioni ed i premi relativi alle mensilità di novembre e dicembre 2017, ma ha fatto altrettanto in relazione alle retribuzioni di gennaio e febbraio 2018. Tale situazione comporterà la certa applicazione di ulteriori penalizzazioni in classifica e finirà per svilire tutti i sacrifici che l’intera rosa ha fatto nel corso del campionato".

Eppure il match era iniziato bene per i lucani con azioni ficcanti e decisi nell’area della squadra stabiese. Al 2’ ci prova Strambelli da distanza siderale: palla abbondantemente alta. Al 15’ e Maimone che si mangia letteralmente la palla del vantaggio. Battuta perfetta di Strambelli, palla per Maimone, completamente dimenticato dalla difesa stabiese, che calcia clamorosamente alto da pochi passi. La Juve Stabia non sta a guardare. Al 23’ bel cross di Crialese per il numero 21 che da pochissimi passi non riesce ad insaccare in rete: sfera di pochissimo a lato. Al 32’ risponde il Matera con Tiscione. Spunto di Maimone per il numero 33 che prova il tiro a giro dal limite: palla di poco alta. Il Matera con le solite imprecisioni ed errori non perde la bussola e cerca il vantaggio.

Al 38’ è ancora Maimone che ci prova di testa: palla in angolo. I padroni di casa sono più vigili ma molto ordinati anche nelle diverse ripartenze. In una di queste al 42’ trovano la palla del vantaggio. Ingenuità della difesa biancoazzurra che si dimentica Mastalli, completamente dimenticato dalla difesa materana al centro dell'area. Ma cross al bacio di Canotto che pennella sulla testa del numero 24 un pallone da incornare in rete, Tonti non poteva farci nulla. Sul vantaggio e senza minuti di recupero si va negli spogliatoi per la fine del primo tempo. Al 1’ minuto della ripresa è il materano Strambelli a cercare di pareggiare l’incontro. Al 46’ palla di Tiscione per il numero 10 che ci prova dalla distanza: sfera che termina millimetri a lato di Branduani. Ancora Matera. Al 47’ è Maimone a servire Di Livio che prova a sorprendere Branduani: sfera di pochissimo alta.

Biancoazzurri tornati nel modo migliore in campo. Ma la partita la fanno i padroni di casa aiutati da molte imprecisioni della squadra di Auteri sia a centrocampo che in difesa. Al 55’ la Juve Stabia raddoppia. Suicidio a centrocampo del Matera con De Franco che sbaglia tutto, ripartenza di Viola che a tu per tu con Tonti, con un mezzo pallonetto lo beffa. Partita che si mette in salita per l’undici lucano. Auteri corre ai ripari. Al 59’ doppio cambio nelle file biancoazzurre escono Dugandzic e Maimone, entrano Giovinco e Sartore. Si passa al 4-2-4 Auteri inserisce due frecce per cercare la rete che possa rimettere in discussione una partita che sembra ormai già chiusa. Al 71’ è proprio Sartore a creare un vero pericolo ai padroni di casa. Botta di Strambelli con Branduani che devia, Sartore ci prova subito: palla altissima. Matera anche sfortunato in alcune azioni. Ultimi minuti Con una Juve Stabia che  gestisce la partita e un Matera che non riesce a colpire. La partita finisce al 86’ con una punizione di Strambelli: conclusioni alle stelle. Un Matera con molti errori che costano caro ai biancoazzurri che ancora una volta fanno tutto loro. Soprattutto nel male. Al Menti, dunque, passano le vespe. Mastalli al tramonto del primo tempo, Viola all’inizio del secondo, e il Matera va ko. Eppure, la formazione di Auteri, prima del due a zero non aveva assolutamente disdegnato

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani, Nava, Marzorati, Allievi, Crialese, Mastalli, Vicente, Viola (dal 42’ st Matute), Canotto, Paponi (dal 30’ st Simeri), Strefezza (dal 36’ st Franchini). A disposizione: Bacci, Bachini, Dentice, Gaye, Redolfi, Calò, Zarcone, Severini, Sorrentino. Allenatore: Caserta-Ferrara.
MATERA (4-2-3-1): Tonti, Angelo (dal 36’ st Battista), De Franco, Buschiazzo, Sernicola, Maimone (dal 14’ st Giovinco), Casoli, Tiscione, Strambelli, Di Livio (dal 20’ st Salandria), Dugandzic (dal 14’ st Sartore). A disposizione: Mittica, Gigli, Taccogna. Allenatore: Auteri.
ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale.
RETI: al 42’ pt Mastalli (JS), al 55’ Viola (JS).
NOTE: Ammoniti: Canotto, Vicente (JS) e Sernicola (M). Recupero: 0’ p.t e 5’ s.t Angoli: 6-2 per il Matera. Spettatori: 1500 circa con una trentina provenienti dalla Città dei Sassi.


Oreste Roberto Lanza
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione