Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Calcio, Lega Pro. Il Matera sconfitto in casa dal Rende

34^ giornata del campionato di Lega Pro. Al XXI^ Settembre Matera – Rende 0-1. La sconfitta in casa con il Rende per mister Auteri ha il sapore di una grande beffa. Dopo una prima frazione di gioco dove gli undici lucani hanno macinato gioco e sfiorato il vantaggio in diverse occasioni, la seconda frazione di gioco è stata beffarda regalando un vantaggio e tre punti probabilmente immeritati per gli ospiti calabresi. Ancora infortunati, Dugandzic, Mattera, Golubovic, Buschiazzo, Maciucca e con Angelo,Strambelli,Giovinco e Stendardo fuori per motivi disciplinari, il Matera si affida al 3-4-3 conDi Sabatino, De Franco, Gigli in difesa. Sulla linea di centrocampo Salandria, Maimone, De Falco e il rientrante Sernicola. In attacco il solo Tiscione con Casoli e Di Livio sulle fasce. Calabresi con il 3-5-2- più coperti a centrocampo e due punte a fare da ricognizione dell’area del Matera. La prima chance della partita è per i lucani al 6’. Ottimo pallone per Casoli che prova il diagonale. Il Rende se la cava in corner. Al 19’ il Matera va vicino al vantaggio. Gran pallone di Di Livio per l'incornata di Gigli. Grandissima deviazione di De Brasi in corner. I Calabresi del rende si fanno vedere soltanto al 29’. Gigliotti sfugge a Di Sabatino approfittando di una rimessa laterale, giunge in piena area e ci prova: Tonti devia. Al 33’ ancora Matera, ma soprattutto ancora Casoli. Il numero 27 entra in area e prova un bellissimo diagonale. Sfera sul fondo, ma sarà corner per i biancoazzurri. Partita al limite del severo tatticismo, il Matera non riesce a pungere, e il Rende cerca di sfruttare le incertezze difensive dei biancoazzurri. La prima frazione di gioco si chiude con Maimone che in area non prova la conclusione e l’azione sfuma. Ma il Matera sente di avere la partita in mano e al rientro dagli spogliatoi al 48’ha subito una chance: Di Livio scarica per Casoli che si incunea in area ci prova. Sfera che termina a lato.al 50’ ci prova Sernicola. Botta del numero 17: palla di pochissimo alta. Pochi minuti dopo esce la punta Tiscione per una botta rimediata in un precedente scontro ed entra Sartore. Il Rende fiato e macina gioco cercando di bloccare le linee esterne dei lucani. Al 62’ Botta di Vivacqua: palla che termina a lato. Nessun problema per Tonti che lascia scorrere la sfera sul fondo. Un minuto la sorpresa, Rende in Vantaggio. Sblocca Gigliotti. Errore difensivo di De Franco, botta di Vivacqua, Tonti trova la deviazione ma Gigliotti non fallisce il tap-in: 1-0 per il Rende al XXI settembre. Il Rende galvanizzato si chiude a riccio lasciando il Matera a fare la partita con enorme fatica a trovare gli spazi. Al 82’ ci prova Sartore. Perfetto diagonale dell'esterno brasiliano che per poco non sorprende De Brasi che si salva in corner. Lampo dei biancoazzurri. Ma la grande occasione del pareggio per i lucani arriva nella fase finale dell’incontro. 90’, Matera ad un passo dal pareggio Gran botta di Urso dalla distanza: devia De Brasi, ma è Maimone che da pochi passi non riesce ad insaccare in rete. Cinque minuti di recupero e l’arbitro Matteo Gariglio di Pinerolo fischia la fine dell’incontro.Seconda sconfitta consecutiva per il Matera che perde lo scontro diretto per i play off.Pomeriggio da dimenticare per i Lucani che sbagliano troppo e regalano una gioia ad un Rende che veniva da tre sconfitte consecutive e non vinceva addirittura da sei partite. Il Matera viene punito da un errore di De Franco e al conseguente tap-in di Gigliotti che regala ai suoi tre punti davvero importanti.

MATERA (3-4-3): Tonti, Di Sabatino, De Franco, Gigli (dal 27’ st Urso), Salandria, Maimone, De Falco (dal 41’ st Cedric), Sernicola, Tiscione (dal 13’ st Sartore), Casoli, Di Livio. A disposizione: Mittica, Scognamillo, Taccogna, Dellino. Allenatore: Auteri.

RENDE (3-5-2): De Brasi, Marchio, Cuomo, Pambianchi, Godano (dal 33’ st Viteritti), Rossini, Gigliotti (dal 27’ st Laaribi), Franco, Germinio, Vivacqua (dal 41’ st Boscaglia), Ricciardo (dal 33’ st Ferreira). A disposizione: Polverino, Sanzone, Coppola, Blaze, Piromallo, Felleca, Novello. Allenatore: Trocini.

ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo.

RETI: al 18’ st Gigliotti (R).

NOTE:Ammoniti: Sernicola, Tiscione (M) e Gigliotti, Rossini, Godano, Ferreira (R). Angoli: 12-1 per il Matera. Recupero: 4’ p.t e 5’ s.t Spettatori: 1000 circa con una decina dei quali provenienti da Rende.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Grillo e l’autismo. È lo stigma il danno maggiore di quei cinque minuti di follia

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Perché i cinque minuti di follia di Beppe Grillo al...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione