Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

L’Episcopia calcio promosso in prima categoria. Una comunità intera in festa

L’Episcopia Calcio torna in Prima Categoria dopo ben 17 anni di attesa. Lo scontro diretto di domenica scorsa, 8 aprile, tra le mura amiche contro la Lainese, finita a suon di goal e il pareggio in casa del Castelsaraceno con il Chiaromonte, ha definitivamente suggellato il ritorno tra il calcio dilettantistico che contadella squadra di mister Marziale. Lavoro, passione,forza, coraggio, continui sacrifici hanno dato i risultati sperati da anni dalla comunità calcistica episcopiota. Con 59 goal segnati, appena 14 subiti, 14 partite vinte, 6 pareggiate e una sola persa, una media goal a partita di 2,8, il calcio lucano pare aver acceso i propri riflettori su una nuova realtà emergente nella valle del Sinni. In un borgo, tra i più belli della valle del Sinni, con appena 1400 e più anime, la squadra locale ha prodotto numeri da capogiro. Pochi gli innesti rispetto al campionato passato. Lofrano, Viceconte e Alvarez, provenienti dalle giovanili del Francavilla della Fratelli Cafaro e Fanelli dal Chiaromonte. Un gruppo ben armonizzato e compattato dall’allenatore francavillese Gaetano Marziale con il suo 3-5-2, ha saputo dare equilibrio e forza ai vari reparti. Una difesa non catenacciara ma con il vizio della proposizione, un centrocampo con grosse capacita di fluidificazione sulle fasce ha dato forza a valore agli attaccanti. In particolare il proprio capocannoniere del girone, quel Falabella che per la stagione 2017/2018 può annotare al suo attivo, nel proprioalmanacco, ben 18 reti segnate. Un gruppo che ha saputo costruire una media inglese importante con più 5. Si potrebbe dire che la vittoria finale l’Episcopia l’ha saputa costruire proprio fuori le muraamiche. Infatti il tabellino racconta di numeri importanti. Fuori casa le vittorie sono state ben 5, 4 i pareggi e una sola sconfitta. La vittoria finale appartiene a tutti senza prescindere dalla stessa società del Presidente Sergio Miraglia, stiglianese di nascita sposato ad Episcopia commerciante e dal 2016 con l’idea di un grande progetto, fare calcio con serietà e professionalità. “Grande soddisfazione – precisa subito il Presidente dell’Episcopia Calcio, Sergio Miraglia-  un duro lavoro. Del resto si aspettava questo ritorno nella categoria dilettantistica che conta da ben 17 anni. Mi sento gratificato per il fatto di aver creato un bel gruppo. Abbiamo cambiato il modo di fare calcio. Siamo passati dalla semplice partitella alla presenza di un sano agonismo calcistico assente da molti anni”. Una squadra ben integrata con la comunità di Episcopia. “Infatti – sottolinea Miraglia – ho cercato insieme con tutti i componenti della società, di integrare la squadra nella vita quotidiana del paese. Abbiamo partecipato a feste religiose e civili ma anche a impegni di altro tipo cercando un coinvolgimento continuo con la comunità”. Un progetto creato nel 2016 con l’idea di rendere il calcio ad Episcopia momento di svago ma con una prospettiva educativa. “Certo – continua Miraglia – poi insieme con tutti abbiamo cercato etrovato l’attuale allenatore che sapevamo persona perbene, ma soprattutto del mestiere e con grosse doti di equilibrio necessarie per mantenere unito un gruppo” Ora si pensa al prossimo campionato con insidie diverse. Nuovi obiettivi ma soprattutto nuove valutazioni da fare in campo economico “Sicuramente – aggiunge il Presidente Bluarancio Miraglia- ci saranno da valutare le condizioni economiche per il nuovo campionato siamo aperti alla presenza di forze nuove che ci aiutino a gestire al meglio la nuova impresa calcistica del prossimo anno” Su questa impresa vi è già un punto fermo. Il mister Gaetano Marziale è confermato insieme a tutti i componenti della squadra.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione