“Aperto per ferie”, perché soprattutto in tempo di crisi ad avvertire la clientela dei propri orari sono in realtà tutte quelle attività artigiane che non chiudono per le vacanze. Nemmeno nella due settimane centrali di agosto, da sempre per la città quelle più desolate della bella stagione. Da qualche anno infatti centro e periferia non assomigliano più a un deserto di serrande abbassate e sono molti quelli che restano a casa.
Così se l'auto ha scelto proprio agosto per fermarsi e se in casa ci sono tubi rotti o serve l’elettricista, qualcuno vi verrà in soccorso anche nella settimana di Ferragosto. Ed è lungo l’elenco delle attività che non chiudono mai.
Sono meccanici, gommisti, elettrauto, soccorso stradale e concessionarie, antennisti, elettricisti, idraulici, termotecnici e addetti alle riparazioni varie in casa. Non vanno in ferie anche una lunga lista di gelaterie, pasticcerie, pasta fresca e gastronomie, bar, ristoranti e pizzerie. Idem dicasi per chi ripara e vende i computer, falegnami e negozi d’arredamento. Tante saracinesche su anche per lavanderie, abbigliamento e moda, traslochi e noleggi. E ad agosto lavorano tantissimo pure acconciatori, estetiste e palestre che restano aperti sempre più numerosi, magari sfruttando i turni del personale.
“Agosto insieme a Confartigianato, è l'iniziativa – spiega Antonio Miele, presidente Confartigianato Potenza – che ci caratterizza. Tutta un’altra sicurezza per chi resta in città. Sono sempre più numerose i nostri associati che lo fanno. Sia questo che il prossimo weekend sono considerati da bollino nero per il traffico e l’esodo estivo, ma non tutti scapperanno dalla città.
Si pensi solo – evidenzia Miele – al prezioso lavoro degli artigiani dell'alimentare, per lo più pasta fresca, laboratori di pasticceria e gelateria, senza i quali il sapore del Ferragosto non esisterebbe.”
“Un sacrificio – sottolinea Vincenzo Postiglione, maestro pasticciere e gelataio di ‘scuola pignolese’, con laboratorio nella centralissima via Mazzini di Potenza – ampiamente riconosciuto dalla clientela che per il pranzo a casa o nel pic-nic, secondo una tradizione ventennale, ordina dolci, semi-freddi e gelati. Non sarebbe Ferragosto senza avere a tavola un prodotto di scuola pasticcera, una dolce tentazione. E per noi diventa l'occasione per proporre insieme ai dolci della tradizione le novità della creatività artigianale, con gusti di gelato innovativi e prodotti che soddisfano ogni palato con grande attenzione alle calorie. Se a Matera pensano al gelato per il migliore amico dell'uomo noi concentriamo ogni impegno, sperimentando i prodotti e le ricette, solo per l'uomo, con grande attenzione ai valori nutrizionali per i bambini, i nostri clienti più esigenti, perché non tutti i gelati sono uguali dal punto di vista calorico e nutrizionale; scegliere quello giusto per i nostri bambini non sempre è facile senza l'aiuto dell'artigiano-gelataio.”

0
0
0
s2sdefault