“Il protocollo d’intesa che disciplina i rapporti tra l’ALSIA e la Provincia di Matera finalizzato a ottimizzare la fruibilità e la sicurezza dei boschi siti sulla fascia Jonica, - dichiara l’assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia - raccoglie l’indirizzo formulato e condiviso nelle settimane passate di modificare radicalmente le modalità con cui si è gestito fino ad oggi il patrimonio forestale regionale divenuto oramai insostenibile. Gli atti della convenzione e il bando della manifestazione di interesse pubblicato il primo settembre rendono attuati quegli indirizzi che vedono la forestazione produttiva come elemento principale per la valorizzazione del patrimonio forestale regionale. L’iniziativa concertata è condivisa con Alsia, agenzia proprietaria della pineta oggetto dell'intervento, farà da caso-studio finalizzato alla valutazione degli aspetti positivi e negativi direttamente ed indirettamente connessi all’affidamento in gestione a privati del patrimonio forestale regionale, l’esito sarà utilizzato per definire un modello operativo che sarà poi applicato su tutto il patrimonio forestale regionale a partire da quello di nostra proprietà. Può così iniziare quel processo virtuoso che recupera risorse economiche utili da poter utilizzare e investire nel mantenimento della platea di operai a vario titolo impiegati nella forestazione anche con i progetti speciali, che oggi pesano enormemente sul bilancio regionale e sulla finanza della comunità europea, che non può più essere utilizzata in quelle modalità. Il processo avviato mantiene gli impegni assunti - conclude l’assessore Braia - ed è in linea con gli indirizzi politici che sono stati dettati in queste settimane e che sono stati condivisi, proprio partendo dal caso di questa pineta della costa ionica con la Provincia di Matera e con l’Alsia. L’atto di indirizzo sarà deliberato dalla Giunta nella prossima settimana e avvierà ufficialmente questa nuova fase che poi sarà confrontata e concordata e diventerà oggetto  di discussione politica con i vari attori del settore.”