Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Giro d’Italia, trionfa Sam Bennett. In classifica generale Pozzovivo sempre quarto. Domani il giro tocca la Basilicata

 

La 7^ tappa, da Pizzo a Praia a Mare di ben 159 chilometri la vince Sam Bennett della Bora Hansgrohe. Secondo Elia Viviani, della Quick Step, terzo Niccolò Bonifazi, della Bahrain- Merida, quarto Sacha Modolo dell’EF Education First.  Questa la griglia finale con tre italiani all’arrivo. A 15 chilometri dalla fine il gruppo in maglia rosa riprendeva i tre fuggiti della giornata Belkov, Irizan e Enzo Ballarini, per un tratto rimasto solo a guidare la fuga. Un trio che ha gestito la corsa per molti chilometri mantenendo il distaccodal gruppo compatto in media per oltre i 2 minuti. Seconda volta del Giro a Praia a Mare. Nell’edizione del 2016 la tappa sul lungomare veniva vinta da Diego Ulissi che teneva a ruota il grande Tom Doumolin. Tappa per soli velocisti, tutta in piano non particolarmente impegnativa che si è snodata essenzialmente lungo la strada a scorrimento veloce ss. 18 dalla carreggiata ampia caratterizzata dalla presenza di alcune gallerie.L’ultima quella ai 6 chilometri molto lunga e illuminata con delle semplici torce di cera che hanno creato disagi ai corridori che hanno dovuto gestire una certa quantità di cera sul percorso stradale.Leggera asperità di giornata la lunga e blanda salita che da Scalea porta ai 10 km dall’arrivo. Rettilineo di arrivo lungo 1900 m su asfalto dove c’è stata la svolta della giornata. Tappa percorsa ad una velocita di media tra i 45 e 50 chilometri orari con diverse accelerazioni nelle varie discese dovei corridori hanno viaggiato ad una media tra i 70 e 75 chilometri di media. La media pedalate per singolo corridore si è mantenuta costante intorno alle 75 – 80 pedalate al minuto di media. Il tempo soleggiato con leggera brezza marina che non ha condizionato lo svolgimento della gara. Giornata non idilliaca per il lucano Domenico Pozzovivo che è stato bloccato all’interno del gruppo e condizionato dai continui scatti dei velocisti delle altre squadre. Al traguardo è finito 34esimo ma questo non ha pregiudicato la posizione ottima in classifica generale. Il capitano della Bahrain-Merida resta ancorato al quarto posto con i soliti 43 secondi di ritardo dalla maglia rosa. Maglia rosa che resta decisamente nelle mani del britannico Simon Philip Yates della Mitchelton – Scott. Al secondo posto Tom Dumoulin con un ritardo di appena 16 secondi. Domani nella ottava tappa il giro toccherà la Basilicata, con il passaggio da Maratea, nella tappa di 209 km da Praia a Mare a Montevergine di Mercogliano.

Oreste Roberto Lanza

 

Editoriale

Popolarismo e populismo, politica e antipolitica. La lezione di Sturzo dopo un secolo

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

Sono parenti ma non sono la stessa cosa. Popolarismo e...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione