Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

A+ A A-

Giro d’Italia, la Maglia Rosa Simon Yates vince la Tappa numero 11. Pozzovivo c’è!

 

La Maglia Rosa Simon Yates (Mitchelton – Scott) ha vinto l’undicesima tappa del Giro d’Italia 101Assisi-Osimo di 156 km, in 3 ore 25 minuti e 23 secondi. Al secondo e terzo posto rispettivamente Tom Dumoulin (Team Sunweb) con due secondi di ritardo e Davide Formolo (Bora – Hansgrohe) a cinque secondi dal britannico. A seguire un gruppetto formato da Geniez, Pozzovivo, Konrad e Pinot giunti sul traguardo con un ritardo di 8 secondi. Decimo Fabio Aru a 21 secondi, Chris Froome ha invece accusato un ritardo di 40 secondi. La Tappa, da Assisi a Osimo, ha attraversato la parte Umbro-Marchigiana. Percorso turistico e storico. Assisi conosciuta come città in cui nacquero, vissero e morirono San Francesco, patrono d’Italia e Santa Chiara. Due i premi di montagna. Primo il passo del Cornello a 814 metri, poi il valico di Pietra Rossa a 674 metri. Il Muro di Filottrano a 245 metri prima delle strade interne di Osimo. Una tappa svoltasi su strade di media dimensione e con manto stradale a tratti usurato. A Osimo affrontato il muro di via del Borgo in pavé grossolano lungo 300m al 16 per cento e dopo una breve picchiata scalata via Olimpia per la lunghezza di circa 1 chilometro con lunghi tratti al 16 per cento prima di entrare nel centro storico in leggera ascesa su pavé di porfido. Rettilineo finale di 300 metri. Alla partenza ben 169 corridori.Andatura sostenuta. Ai 25 chilometri prove di allungo da parte degli uomini dell’Androni. Al 31esimo chilometro attacco di Sanchez e De Marchi. Poi Pantano e ancora Masnada e Maestri. Al primo gran premio transitano Masnada, Sanchez, De Marchi, Maestri, Turrin. Ai 100 chilometri il gruppo battistrada si riduce componendosi di pochi corridori delineando un allungo dal gruppo maglia rosa di 3 minuti e 34 secondi. Ai cinquanta chilometri lo strappo dal gruppo compatto si fa ancora più deciso. La svolta agli ultimi due chilometri. Con un tratto al 12 per cento e un chilometro all’8 per cento, prima che la strada si spiani agli ultimi cinquecento metri, Simon Yates scatta insieme con Tom Dumoulin, Thibaut Pinot e Domenico Pozzovivo Fabio Aru e Chris Froome.Ma ad arrivare sul traguardo, per la seconda volta in questo giro, è la maglia rosa Yates che fulmina Tom Dumoulin e Formolo.Con questo successo Yates, in classifica generale,allunga ancora sui suoi rivali lasciando Dumoulin a 47 secondi di ritardo. Terzo il francese Thibaut Pinot che accusa un minuto e quattro secondi di ritardo, quarto Domenico Pozzovivo staccato di un minuto e diciotto secondi. Un Pozzovivo che anche oggi ha dimostrato tutto la sua forza e il notevole valore di professionista restando a ruota della maglia rosa e di Tom Dumoulin. Una tappa percorsa alla velocita media di 45/ 47 di media. 70 pedalate al minuto di media per singolo corridore. La tappa odierna del Giro d'Italia ha reso omaggio a Michele Scarponi con il passaggio da Filottrano, paese dello sfortunato ciclista scomparso il 22 aprile 2017 in un incidente stradale durante un allenamento in bicicletta. Domani  12^ tappa , Osimo – Imola di 214 chilometri completamente pianeggiante. Un percorso per velocisti e non solo. Un cronometro con più chilometri. Potrebbe essere la svolta per il Lucano Domenico Pozzovivo per recuperare minuti in classifica generale.

Oreste Roberto Lanza

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenta l'articolo

 

Editoriale

2 aprile: accendiamo di blu il cielo sui nostri figli autistici. Una riflessione sui centri…

Francesco Addolorato - avatar Francesco Addolorato

La giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo di quest’anno non è...

Contattaci all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Redazione

Powered By ComunicareIdee

BasilicataNotizie è una testata giornalistica iscritta nel Registro dei Periodici del Tribunale di Lagonegro (art. 5 L. 47/1048) N. Reg. Per. 4/2012 del 02/05/2012 - Diretta da Francesco Addolorato. La redazione si riserva il diritto di valutare la pubblicazione degli articoli. Si precisa che la mera pubblicazione degli articoli non costituisce in nessun modo vincolo di compenso o di contratto per la redazione