altSENISE – Ci siamo, questa sera palla a due alle 20 e 30, l'Auxilium C.T.R. Senise si gioca il salto di categoria in serie C dilettanti (o meglio conosciuta come serie C1). Ma per fare questo deve battere in gara 2 lo Scafati in terra campana. I sinnici sono reduci dalla vittoria in gara 1, ottenuta domenica scorsa nella bolgia del «Palarotalupo» davanti a circa 400 spettatori, che hanno sostenuto la squadra dal primo all'ultimo secondo. «Dobbiamo giocare come abbiamo fatto in gara 1 –ha dichiarato l'allenatore della formazione senisese Massimo Festa-, (nella foto) con la cattiveria giusta, senza prenderci pause, perché altrimenti saremo costretti a giocarci il tutto per tutto domenica prossima in gara 3 a Senise». La compagine del presidente Mario Totaro, ha dimostrato di essere superiore agli avversari, ma è chiaro che stasera giocando sul difficile parquet campano, sarà tutto molto più difficile in quanto si troveranno in un Palazzetto gremito, ed una squadra che farà di tutto per non deludere i propri sostenitori. La direzione della partita sarà affidata agli arbitri Bartolomeo Puzio di Afragola (Na), e Giuseppe Ambrosino di Arzano (Na). Il Senise potrebbe scrivere una pagina importantissima della sua

 

gloriosa attività cestistica, sarebbe la prima storica promozione nel campionato di serie C dilettanti. Adesso sarà importante mantenere alta la concentrazione, come ha dichiarato l'allenatore del quintetto lucano: «Sarà importante non sottovalutare lo Scafati –ha aggiunto- l'esperto allenatore della squadra sinnica- perché potrebbe essere un grave errore, dobbiamo fare la nostra partita con l'augurio di potere festeggiare –ha concluso il tecnico dell'Auxilium C.T.R. Senise- questa storica promozione».

Rocco Sole


0
0
0
s2sdefault